Paola Meloni, fotografa italiana impegnata da circa cinque anni nei reportage sociali, fa conoscere la popolazione congolese attraverso “Babambombo wow!”, un’esposizione fotografica allestita presso la Galleria Silva a Milano

Babambombo-wow

Sabato 14 ottobre, alle 18.30, inaugurazione della mostra fotografica “Babambombo wow!” presso la Galleria Silva in Via Olona, 25 a Milano.

Babambombo wow!, è una mostra fotografica dedicata alla popolazione congolese – più precisamente agli abitanti della regione del Kasai – che da un anno a questa parte è entrata in una guerra civile devastante che sta creando un numero di morti, feriti e migranti inimmaginabile. Gli scatti sono stati realizzati a Tshimbulu, nella regione del Kasai centrale. Questa città, ad agosto dell’anno scorso, è stata il più importante focolaio di una guerra civile.
La curatrice, Paola Meloni, a Tshimbulu ha vissuto per un anno svolgendo il Servizio Civile Nazionale all’estero con l’ONG COE (Centro Orientamento Educativo) ed è tornata in Italia appena prima che cominciassero i disagi politici. E’ con la semplicità di questa serie di scatti che non “urlano” che vuole rendere tutti partecipi di una quotidianità che ormai non esiste più da oltre un anno.
«Da quando sono rientrata in Italia – racconta Meloni – ho cominciato a lavorare alla creazione di questa mostra fotografica per raccontare, tramite immagini, le vicende di un popolo che per un anno ho visto vivere in condizioni di tranquillità prima che precipitasse nella guerra civile violentissima, tuttora in corso. Mi sconvolge sempre pensare che tanti degli amici e conoscenti incontrati durante il mio soggiorno ora saranno morti o fuggiti chissà dove.

Per maggiori informazioni sul progetto:
https://www.produzionidalbasso.com/project/babambombo-wow/

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi