Tutte le domeniche mercatino benefico per aiutare la popolazione di Marche e Umbria ancora senza casa e lavoro a causa del sisma

DSC_0383

Sono passati quasi due anni dal tragico terremoto che distrusse interi paesi nelle Marche e in Umbria ma parte della popolazione ha trascorso ancora un inverno nei container sotto la neve e senza un lavoro mentre l’attenzione sociale sembra spenta.
Non per i Frati Cappuccini del Centro Missionario di Milano però che dedicano tutte le domeniche a partire dalla prossima 4 Marzo e fino a Pasqua (11, 18, 25 Marzo), a una vendita di prodotti tipici per sostenere le aziende di quei luoghi che ancora versano in condizioni drammatiche.
Dalle 10.30 alle 13.00 e dalle 14.30 alle 17.30, i milanesi sono invitati al Centro Missionario di Piazzale Cimitero Maggiore 5 per acquistare le specialità alimentari di quattro imprese familiari dei Comuni di Norcia, Spoleto e Castelluccio contribuendo alla ripresa economica della Valnerina.
Lenticchie, miele, formaggi e altre specialità marchigiane a prezzi competitivi attendono i visitatori in cerca di prodotti genuini e a filiera corta per imbandire le loro tavole pasquali.
In più, come da tradizione, non mancheranno le “Occamissioni”, curiosità etniche e mobili in arte povera per comprare regali diversi dal classico uovo di cioccolato.
“Purtroppo l’emergenza per le popolazioni colpite dal sisma non è affatto terminata – spiega il collaboratore del Centro Missionario Fra Mauro Miselli-. Molte famiglie vivono in condizioni di profondo disagio, specie in questi giorni di gelo. Ci appelliamo quindi al buon cuore dei milanesi nella speranza che, con un piccolo contributo, continuino a dare il loro prezioso sostegno ai fratelli in difficoltà” .

Centro Missionario Frati Cappuccini di Milano

L’Ordine religioso dei Frati Cappuccini opera da oltre 450 anni secondo la Regola di San Francesco: “…vivere in obbedienza, in castità e senza nulla di proprio e seguire la dottrina e l’esempio del Signore nostro Gesù Cristo”.
I Frati sono al servizio in particolare dei più poveri e bisognosi, riconoscendo che in loro si incarna la figura di Cristo, e trasformano la donazione di sé completa e gratuita in un mezzo privilegiato per la diffusione della pace e dell’amore tra gli uomini. Accoglienza e laboriosa generosità sono lo stile di vita dei conventi. Quello di Piazza Cimitero Maggiore di Milano coordina l’attività di animazione missionaria della Provincia dei Frati Minori Cappuccini di Lombardia, che conta attualmente un centinaio di missionari presenti in varie nazioni dei diversi continenti: Brasile, Costa d’Avorio, Camerun, Thailandia, Etiopia, Emirati Arabi, India. I Frati italiani sono circa 25 e gli altri sono originari dei Paesi di missione. Dove passano i Frati Cappuccini Missionari nascono conventi, centri di formazione alla vita religiosa, parrocchie, scuole, strutture sociali, ospedali, lebbrosari, centri di accoglienza, cooperative di lavoro, etc.,

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi