Parole in movimento. Forme. Musica. Linguaggi contaminati dall'arte per sensibilizzare la cittadinanza sul tema dell'emarginazione adulta e sulle attività di Ronda Carità e Solidarietà

Untitled-3

Venerdì 21 e sabato 22 giugno l’associazione Ronda Carità e Solidarietà propone un evento di sensibilizzazione della cittadinanza sulla situazione dei senza dimora a Milano. L’appuntamento  – intitolato «Arte in Ronda. Sguardi Artistici contro l’indifferenza» – si svolgerà presso la Sede in via Privata Picozzi 21, Milano.

Obiettivo dell’inizitaiva è sensibilizzare la cittadinanza sul tema dell’emarginazione e del fenomeno dei senza dimora attraverso l’arte. Parole scritte e recitate, forme plasmate con materiali della strada e musica si contamineranno e contamineranno il pubblico per portare, per un fine settimana, l’attenzione su una dimensione della città troppo spesso ignorata. Le due giornate saranno anche l’occasione per conoscere da vicino i protagonisti e le attività di Ronda Carità e Solidarietà.
Nella serata di venerdì 21 giugno, una performance teatrale – a cura degli artisti di Youmani Onlus e costruita sui versi di Guido Lopardo e sulle opere di Matteo Volpati – darà voce ai protagonisti invisibili della strada. Affrontando i principali disagi sociali che tante persone vivono sulla propria pelle e nella loro quotidianità, l’interpretazione artistica attraverso le parole, le forme e la vibrante recitazione dei testi proverà a raggiungere le coscienze di tutti e a far nascere una maggiore consapevolezza verso le persone emarginate ed estromesse dalla vita sociale. Sabato 22 giugno, a un momento di approfondimento sulle attività di Ronda seguirà una cena solidale, con piatti di cucina naturale e musica dal vivo di “Never Too Late”, occasione per conversare e aprire un dialogo sui temi affrontati.
Il percorso espositivo di poesie e opere scultoree – ospitato nel cortile della sede di Ronda Carità e Solidarietà – rimarrà aperto per l’intera durata dell’evento: venerdì 21 dalle 19.30 alle 22.30 e sabato 22 dalle 10 alle 17.
«Siamo contenti di aprire ai cittadini le porte di Ronda per un evento che unisce arte e solidarietà», afferma Magda Baietta, fondatrice di Ronda Carità e Solidarietà. «Si tratta di un’iniziativa volta a far conoscere e a condividere le nostre attività orientate a promuovere il reinserimento sociale delle persone senza dimora. Speriamo sia un’occasione per condividere con il territorio i valori in cui crediamo, come l’importanza della relazione con la persona e il rispetto della dignità umana».
Per ulteriori informazioni potete scriverci a eventi@rondacaritamilano.com, 02 45863842.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi