In occasione dell’anniversario della firma della Convenzione ONU sui diritti dei minori, Fondazione Arché partecipa agli incontri online del gruppo CRC e propone un pasto speciale con Cibario per venerdì 20 novembre

bambini stranieri

Una settimana di riflessioni che si conclude con un pasto speciale. È così che Fondazione Arché intende celebrare il trentunesimo anniversario della firma della Convenzione sui Diritti dell’Infanzia, siglata il 20 novembre 1989 e ratificata da 196 paesi ai quattro angoli del mondo che si impegnano a riconoscere una serie di diritti ai minori.

A fare il punto della sua applicazione nella Penisola ci ha pensato il Gruppo di Lavoro per la Convenzione sui Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza (Gruppo CRC), di cui Fondazione Arché è componente, che ha realizzato l’undicesimo rapporto sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza in Italia. Viste le circostanze, i suoi contenuti verranno presentati in una serie di incontri online dal titolo “Children’s Week. I diritti dell’infanzia e dell’adolescenza ai tempi del Covid-19, quali sfide per il futuro?” in cui, con la collaborazione di Vita Non Profit, operatori, esperti e rappresentanti delle istituzioni si confronteranno sul tema. A partire da lunedì 16 novembre a venerdì 20 novembre, dalle 18 alle 19, i webinar saranno utili per delineare lo stato dei diritti dei minori al tempo del Covid-19 in una serie di ambiti e da vari punti di vista.

«È una ricorrenza importante per i traguardi raggiunti, ma dice anche la necessità di rilanciare il nostro impegno e quello di tutte le istituzioni perché questi diritti non sono ancora i diritti di tutti i bambini», dice p. Giuseppe Bettoni, presidente di Fondazione Arché. «Le disuguaglianze nelle nostre società sono purtroppo sempre più estese e il prezzo viene pagato anche dai bambini».

Per celebrare l’anniversario della Convenzione dei Diritti dell’Infanzia, Fondazione Arché a Milano ha anche pensato di dare l’opportunità di scegliere un menù speciale per adulti e bambini, ideato per l’occasione da Cibario, riproponendo la collaborazione già sperimentata con ottimi risultati in occasione di Halloween. Anche in questo caso, si potrà scegliere di acquistare a 16 euro il menù da Cibario, che lo consegna direttamente a casa nell’area milanese, e di fare una donazione da 5 euro in su a Fondazione Arché in supporto ai bambini e alle famiglie in difficoltà per la pandemia.
Per informazioni, si può chiamare il 335 6272360 o scrivere a info@cibario.it.

Informarsi, gustare una buona cena e sostenere concretamente chi, come Arché, sostiene e accompagna concretamente i bambini e le bambine: per il trentunesimo anniversario della firma della Convenzione dei Diritti dell’Infanzia, si può fare tutto questo.

FONDAZIONE ARCHÉ ONLUS

Fondata nel 1991 da padre Giuseppe Bettoni, Fondazione Arché Onlus si prende cura di bambini e famiglie vulnerabili nella costruzione dell’autonomia sociale, abitativa e lavorativa offrendo servizi di supporto e cura. Lo fa a Milano attraverso Casa Carla a Porta Venezia e Casa Adriana a Quarto Oggiaro, dove ospita mamme e bambini con problematiche legate a maltrattamenti, immigrazione, disagio sociale e fragilità personale, e attraverso i suoi appartamenti che offrono alloggio temporaneo a nuclei familiari in difficoltà. Arché porta avanti anche numerosi progetti di sostegno ai minori in ospedale e ai minori immigrati a Milano, Roma e San Benedetto del Tronto e può contare su una vivace rete di volontari.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi