La formazione è rivolta a tutti coloro che desiderano acquisire e diffondere nelle comunità una specifica attenzione pastorale in questo ambito

bambino

Al via, dall’11 febbraio, un percorso formativo presso il Santuario di Rho la Scuola diocesana per operatori della pastorale delle persone in situazione di separazione, divorzio e nuova unione.
La formazione è rivolta a tutti coloro che desiderano acquisire e diffondere nelle comunità una specifica attenzione pastorale in questo ambito.
In particolare: agli operatori di pastorale familiare, a tutti coloro che hanno frequenti occasioni di entrare in relazione con persone in situazione di separazione o nuova unione (sacerdoti, diaconi,religiosi/e, catechisti, operatori dei consultori, insegnanti, educatori, operatori Caritas, ecc.); alle persone in situazione di separazione divorzio o nuova unione, che intendano collaborare con la pastorale della famiglia.

Nella prima  mattinata del ciclo, 11 febbraio, si affronterà il tema “Le domande esistenziali e spirituali che emergono nel vissuto delle persone in situazioni di separazione e di nuova unione”. Uno “Sguardo antropologico” a cura di Auretta Benedetti, Fausto Radaelli, Marco Olgiati e Paola Raccuglia.
In allegato il programma completo.

 

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi