All’Istituto «Oriani-Mazzini» di Milano appuntamento giovedi 3 con "Cifre2016", convegno interdisciplinare di Formazione Religiosa, organizzato dal Dipartimento di Scienze Religiose

Ora di religione

«Insegnamento Disabilità Religione» è il tema di “Cifre2016”, Convegno Interdisciplinare di Formazione Religiosa, organizzato dal Dipartimento di Scienze Religiose dell’Istituto di Istruzione Superiore Statale «Oriani-Mazzini», che si terrà giovedì 3 marzo 2016, a Milano, in viale Liguria 19, presso la sede associata dell’Istituto.

Quattro le relazioni in programma:
– «Religioni e Disabilità» a cura del prof. Paolo Minotti, docente di Religione Cattolica presso l’ITCS «Erasmo da Rotterdam» di Bollate.
– «Pedagogia e Disabilità» a cura del prof.ssa Cristina Palmieri, docente di Didattica e Pedagogia dell’Inclusione presso il Dipartimento di Scienze Umane per la Formazione “Riccardo Massa” dell’Università degli Studi di Milano Bicocca.
– «Scuola e Disabilità» a cura della prof.ssa Caterina Viola, coordinatore del Dipartimento per il Sostegno dell’IISS «Oriani-Mazzini» di Milano.
– «ICT e Disabilità» a cura del prof. Alberto Somaschini, Apple Education Trainer ​ e docente formatore Comparto Food & Beverage presso il Collegio Arcivescovile «Ballerini» di Seregno.

Teoricamente la scuola dovrebbe rispondere alle esigenze di tutti gli studenti, in particolare di quelli con disabilità. E considerare la varietà e le diversità individuali degli studenti come normalità e risorsa, tenendo conto delle diverse esigenze, possibilità di apprendimento, interessi e propensioni degli studenti e attuare misure e offerte formative specifiche e personalizzate.
A volte purtroppo, la disabilità fa ancora paura. Anche in ambito scolastico. La disabilità, sia tra gli studenti sia fra gli insegnanti, continua a turbare l’ordine mentale di molti e a produrre sgomento e fastidio, scompaginando illusorie e irreali aspettative di menti mirabili e di armonici e simmetrici corpi.
In questo scenario, “Cifre 2016” propone la “disabilità” come tema di riflessione collocandola – non solo graficamente – tra le parole “insegnamento” e “religione” al fine di contribuire a una condivisa elaborazione del sapere, inteso come conoscenza della realtà e dei modi per trasformarla, ma anche come coscienza dei valori della vita e come capacità di compiere scelte consapevoli e responsabili per sé e per gli altri.

La partecipazione al Convegno è libera e gratuita previa iscrizione fino ad esaurimento posti. Per iscriversi inviare una e-mail a: religio@tiscali.it

 

 

 

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi