Sette prestigiose istituzioni culturali in campo per indagare un tema “di peso”, il rapporto tra Dio, l’uomo e la sofferenza, attraverso tredici eventi culturali in programma fino al 16 aprile. Apertura e chiusura in Duomo, con la “Via Crucis” di Luzi e la “Passione secondo Giovanni” di Bach

Guglie Duomo Milano

Un triangolo, con ai vertici tre elementi – Dio, creatura, dolore – in relazione tra loro in un dialogo necessario e mai risolto, sempre imperfetto e asimmetrico.
Lo scandalo del dolore resiste a ogni sapienza. Ma tra l’impotenza del mutismo e la presunzione arrogante delle parole certe e definitive, ci è chiesto di osare una parola di fede. Una parola molto umile che rilanci una ricerca di senso, percorsi di ascolto e di cura: «il senso del male non risiede, in primo luogo, nell’esperienza del soffrire ma nelle attività che si intraprendono per superarlo» (A. Kreiner).
I Dialoghi di Quaresima 2014, proposti dal Duomo di Milano e dai Centri Culturali Ambrosianeum, Corsia dei Servi e San Fedele, offrono l’occasione per ascoltare insieme la lezione della debolezza che rivela una grande parte della verità dell’uomo.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi