Alla Sala Buzzati don Aniello Manganiello, padre Ermes Ronchi, Giovanni Maria Vian e Marco Garzonio discutono su «La religione che parla “popolare”»

Res Populi

Martedì 2 dicembre, alle 18, presso la Sala Buzzati (via Balzan 3, angolo via S. Marco 21, Milano; Ingresso libero solo con prenotazione: tel. 02.87387707; rsvp@fondazionecorriere.it; fondazionecorriere.it), è in programma il terzo e ultimo incontro del ciclo “Res Populi”, promosso da Fondazione Corriere e Banco Popolare. Una riflessione sul significato del termine popolare declinata sotto tre diverse angolature: la lingua, partendo dalle origini dell’Italiano come lingua normativa e dal suo rapporto con le varietà dialettali e non normative impiegate nella produzione letteraria e televisiva; la politica attraverso sguardi diversi sulla relazione tra elettorato e leader politici; la religione tra riaffermazione delle radici sociali e ricerca di un rapporto con il pubblico più ampio.

In questo terzo appuntamento si parlerà appunto di «Tra la gente. La religione che parla “popolare”». Interverranno don Aniello Manganiello (parroco di Scampia per sedici anni, autore del libro Gesù è più forte della Camorra), padre Ermes Ronchi (teologo, commentatore del Vangelo della Messa domenicale su Rai1 nella rubrica «Le ragioni della speranza»), Giovanni Maria Vian (direttore de L’Osservatore Romano). Coordina Marco Garzonio, editorialista del Corriere della sera e presidente della Fondazione culturale Ambrosianeum.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi