Convegno filosofico-teologico in Cattolica e Statale nell’ambito dell’Anno Costantiniano. Intervengono tra gli altri il cardinale Scola, il cardinale Tauran, Rav Giuseppe Laras e monsignor Luca Bressan. Iscrizioni on line

Il Krismon o “signum crucis”

«Il tema della “libertà religiosa”, sulla cui bontà sembrerebbe facile, a prima vista, trovare vasto consenso, possiede in realtà un contenuto tutt’altro che ovvio e si impiglia in un nodo in cui s’intrecciano gravi problemi: il rapporto tra verità oggettiva e coscienza individuale, la coordinazione tra comunità religiose e potere statale e dal punto di vista teologico cristiano, la questione dell’interpretazione dell’universalità della salvezza in Cristo di fronte alla pluralità delle religioni e delle visioni etiche “sostantive»: l’ha affermato il cardinale Angelo Scola in uno dei suoi interventi sul tema della libertà religiosa, su cui la Chiesa ambrosiana sta riflettendo in questo XVII centenario dell’Editto di Milano.

«Queste decisive questioni – prosegue il ragionamento dell’Arcivescovo – si ripresentano oggi con varianti assai cruciali (penso al rapporto tra ricerca religiosa personale e la sua espressione comunitaria; al rapporto religioni/sette e al potere dell’autorità pubblica legittimamente costituita di distinguere una religione autentica da ciò che non lo è; all’acuto problema della libertà di conversione e all’equilibrio tra libertà religiosa e pace sociale). Tutti temi che hanno assunto una particolare configurazione nelle società plurali».

Ad «affrontare di petto» questi argomenti toccherà al Convegno filosofico-teologico che il Comitato diocesano per la celebrazione dell’Anno Costantiniano ha organizzato il 16, 17 e 18 ottobre , sul tema “Religioni, libertà, potere”. Al Convegno collaborano, oltre alla Diocesi, la Facoltà teologica dell’Italia settentrionale, l’Università Cattolica del Sacro Cuore, il Progetto culturale della Chiesa italiana e l’Università degli Studi di Milano. Quattro le unità tematiche in programma.

Mercoledì 16 ottobre, alle 14.30 alle 18, presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore, su “La libertà religiosa oggi”: presiede e interviene con una relazione il cardinale Jean-Louis Tauran, presidente del Pontificio Consiglio per il Dialogo Interreligioso; il cardinale Angelo Scola terrà l’introduzione.

Giovedì 17 ottobre, dalle 9.30 alle 13, presso l’Università degli Studi, sul tema “Religioni e istituzioni pubbliche”: presiede Rav. Giuseppe Laras, presiedente emerito dell’Assemblea rabbinica italiana.

Giovedì 17 ottobre, dalle 14.30 alle 18, presso l’Università degli Studi, sul tema “Libertà religiosa e cultura civile”: presiede la professoressa Debora Spini, dell’Università degli Studi di Firenze.

Venerdì 18 ottobre, dalle 9.30 alle 13, presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore, sul tema “Cristianesimo e libertà di credere”: presiede il professor Gabrio Forti, dell’Università Cattolica del Sacro Cuore; le conclusione saranno tenute da monsignor Luca Bressan, vicario episcopale per la cultura, la carità, la missione e l’azione sociale della Diocesi di Milano.

Segreteria scientifica del Convegno: Emanuela Fogliadini (emanuela.fogliadini@gmail.com – 338.5964941).

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi