Presentazione del libro della giornalista Ilaria Beretta, organizzata dalla Fondazione Monza Insieme. E' gradita conferma di partecipazione

donne

Sabato 26 giugno, alle 18, presentazione del nuovo libro della giornalista Ilaria Beretta «Quello che le donne non dicono alla chiesa». L’evento è organizzato dalla Fondazione Monza Insieme. Oltre all’autrice, sarà presente la teologa Gaia De Vecchi; modera l’incontro il giornalista Fabrizio Annaro. 
L’incontro si terrà a Monza, in via Mantegna 27, presso la Congregazione Missionarie dell’Immacolata PIME
In allegato la locandina con maggiori dettagli.

E’ gradita conferma di partecipazione ai seguenti contatti:
segretariagenerale@fondazionemonzainsieme.org
cell 3385717938
ilariaberetta.com

Il libro
«La Chiesa non può essere se stessa senza la donna e il suo ruolo. La donna per la Chiesa è imprescindibile» Papa Francesco con queste parole fotografa bene la realtà: sono le donne che tengono in piedi la Chiesa, attraverso le più varie forme di partecipazione e impegno. Un esempio? I catechisti: in Italia l’8o per cento è femmina. Eppure, che siano religiose impegnate in parrocchia, laiche attive negli oratori o docenti negli istituti teologici, nella pratica delle realtà ecclesiali si scontrano quotidianamente con difficoltà, incomprensioni, disparità di trattamento. Ma loro come reagiscono? Che cosa pensano davvero, magari senza dirlo perché nessuno glielo chiede? Quindici donne attive nella Chiesa qui si confessano, qualche volta con critiche anche sferzanti nei confronti di una certa mentalità clericale, in altri casi offrendo idee utili al cambiamento, sempre con l’intento di valorizzare il meglio di una Chiesa alla cui verità e bellezza tutte tengono senza infingimenti né tornaconti. A loro la parola: ascoltiamole.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi