In diverse parrocchie, chiese, basiliche e santuari, per i fedeli ambrosiani e i partecipanti di Family 2012

di Luisa BOVE

Adorazione eucaristica

C’è grande mobilitazione in Diocesi per le diverse iniziative previste nelle giornate del VII Incontro mondiale delle famiglie. La stessa adorazione eucaristica infatti non si svolgerà solo in Duomo (dove affluiranno i fedeli di tutte le parrocchie cittadine e le persone italiane e straniere ospitate nelle comunità nei giorni del Family), ma anche nelle sette zone pastorali.

Monsignor Claudio Magnoli, responsabile della Pastorale liturgica, sta ricevendo in questi giorni gli elenchi completi dei luoghi e delle chiese in cui si svolgerà venerdì 1° giugno l’adorazione eucaristica per le famiglie. Parla di una distribuzione «a macchia di leopardo» e di un numero più o meno coincidente con quello dei decanati. L’adorazione si svolgerà in diverse parrocchie, chiese sussidiarie, basiliche e santuari per tutti gli ambrosiani e i partecipanti del Family 2012 sparsi in Diocesi.

L’orario di inizio è previsto tra le 20 e le 21.30 al massimo, ma a livello locale non mancheranno indicazioni e informazioni adeguate per raggiungere i luoghi previsti. Al momento sono giunte in Curia notizie da quattro zone pastorali (senza contare Milano dove si svolgerà solo in Duomo) sulle sedi scelte per l’adorazione eucaristica. Nella zona di Varese (zona II) si svolgerà in 11 decanati per un totale di 14 luoghi sacri; a Rho (zona IV) si terrà in 15 chiese, a Melegnano (zona VI) in 16 e a Sesto San Giovanni (zona VII) in 27 parrocchie.

In vista di questa serata di adorazione la Diocesi ha fatto stampare 23 mila copie del libretto, anche in base alle prenotazioni giunte dalle sei zone pastorali che utilizzeranno lo stesso testo del Duomo (zona I). Unica differenza, a livello locale la scelta dei canti «potrà essere più flessibile», dice Magnoli, «e ogni decanato si organizzerà». Inoltre il testo potrà essere scaricato da www.chiesadimilano.it (vedi l’allegato) e utilizzato da chi è fuori dal territorio ambrosiano.

«L’adorazione eucaristica del 1° giugno – conclude il liturgista -, sarà per tutti un momento di sosta con particolare attenzione alla dimensione del silenzio, che è sempre difficile realizzare quando l’assemblea è numerosa. Per questo in Duomo abbiamo previsto dieci minuti al termine di ogni momento dedicato alla famiglia, al lavoro e alla festa». Un suggerimento anche per le altre zone pastorali.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi