Per un’etica del dolore

copertina_nati_soffrire

Tra tutti i problemi esistenziali quello del dolore, insieme a quello della morte che gli è intimamente correlato, rappresenta il “problema dell’umanità”, il muro irrisolto e ultimo dei tanti “perché” che la assillano.
Varie risposte sono state date, molte delle quali insoddisfacenti, e anche quella cristiana che presenta una sua profonda e appagante giustificazione spesso è stata ed è ancora presentata in modo improprio, facendo leva su quel “dolorismo” che stenta a scomparire e continua a trasmettere una falsa credenza riguardo all’autentico messaggio cristiano sulla sofferenza e, soprattutto, sul suo superamento.
A volte si dice: “siamo nati per soffrire”; “il dolore è frutto del peccato originale ed ha una funzione espiatoria”. Non è propriamente così! In queste pagine l’autore tenta di fare chiarezza sulla visione cristiana del dolore offrendo gli strumenti conoscitivi, sia sul piano religioso che su quello medico per un questione delicata e di straziante attualità.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi