Il riconoscimento della Regione promuove la cultura della non violenza e della solidarietà. Le candidature vanno presentate entro il 30 settembre

Pirellone

La Lombardia premia la pace. È stato pubblicato il Bando della Regione per l’assegnazione del Premio per la Pace 2011, un riconoscimento che intende promuove la cultura della non violenza e della solidarietà e viene attribuito a quei soggetti, persone fisiche o enti pubblici o privati, che hanno realizzato azioni di pace o testimonianze di solidarietà promuovendo iniziative per la cooperazione allo sviluppo.
Quest’anno Regione Lombardia ha voluto imprimere maggiore visibilità al Premio dando la possibilità di proporre candidature ad Organizzazioni non governative, Associazioni, Rappresentanze diplomatiche, Istituti ed organismi di analisi, studio e ricerca, rappresentanti di stampa e testate giornalistiche. Potranno essere candidati anche persone o enti che non siano lombardi o non abbiano sede in Lombardia. Naturalmente anche i singoli cittadini possono candidare persone o soggetti che si siano distinti nell’ambito delle tematiche della cooperazione.
Una Giuria, appositamente costituita, assegnerà tre riconoscimenti, che consistono in una targa con pergamena recante la motivazione del Premio e una somma in denaro di 10.000 euro. Potranno inoltre essere assegnate Menzioni Speciali e Menzioni alla memoria.
C’è tempo fino al 30 settembre 2011 per la raccolta delle candidature. Info e moduli nella sezione dedicata sul sito della Regione.  

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi