Dal 1° marzo non si menziona più il nome del Papa nella preghiera eucaristica, disposizioni per le messe feriali in Rito romano e ambrosiano a partire dal 4 marzo. Invito alle parrocchie a proporre momenti pubblici di preghiera per il buon esito del Conclave

Vaticano

Il Servizio diocesano per la Pastorale Liturgica fornisce le seguenti indicazioni liturgiche per il periodo di sede vacante del Sommo Pontefice.

1. Dal 1° marzo nella Preghiera Eucaristica non si deve fare più menzione del nome del Sommo Pontefice.

2. Da lunedì 4 marzo, nelle Chiese di Rito Romano, è possibile utilizzare nei giorni feriali il formulario della “Messa per l’elezione del  Sommo Pontefice” (Messale Romano, p. 784).

3. Sempre da lunedì 4 marzo, nelle Chiese di Rito Ambrosiano, in deroga alle norme generali della Quaresima, l’Arcivescovo, nella sua funzione di Capo Rito, consente di utilizzare nelle ferie (tranne ovviamente il Venerdì) il formulario della Messa per l’elezione del  Sommo Pontefice (Messale Ambrosiano 1990, pp. 985-987) con il colore liturgico del Tempo di Quaresima. Tutte le comunità parrocchiali sono invitate a celebrare con questo formulario il giorno di apertura del Conclave.

4. Dal 1° marzo fino all’elezione del nuovo Sommo Pontefice le parrocchie propongano momenti pubblici di preghiera per il buon esito del Conclave al di fuori della Celebrazione Eucaristica, come l’Adorazione Eucaristica e la recita del santo Rosario.

5. Nella preghiera dei fedeli delle Celebrazioni Eucaristiche domenicali fino all’elezione del nuovo Sommo Pontefice si inserisca sempre almeno la seguente intenzionei: «Dona alla tua Chiesa, o Signore, un Sommo Pontefice secondo il tuo cuore, che, sorretto dalla forza del tuo santo Spirito, la guidi con sapienza e coraggio sulle vie del Vangelo per la salvezza di tutti gli uomini, ti preghiamo».

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi