Al Teatro Litta la prima tappa di un evento per rendere visibili i giovani che lavorano con i progetti di Fondazione Cariplo. Guzzetti: «La filantropia crea opportunità concrete per i nostri ragazzi, dalla cultura alla ricerca scientifica»

La filantropia dà lavoro ai giovani.  La filantropia è una cosa seria, ma anche divertente. Sabato 3 ottobre, al Teatro Litta di Milano, una giornata di incontri, laboratori per adulti e bambini e spettacolo per festeggiare insieme la Giornata della Fondazione 2015. Un modo per dare spazio alle persone che, attraverso Fondazione Cariplo, sono riuscite a cogliere un’opportunità di lavoro, a superare una fragilità, a diventare protagoniste del proprio territorio e a sentirsi parte di una comunità. Un’occasione, inoltre, per dare la possibilità a chi non ci conosce di capire un po’ meglio che “fare filantropia”, oggi, significa mettere le ali a progetti, affinchè possano “volare alto” e portare valore a tutta la società. Spiega il presidente di Fondazione Cariplo Giuseppe Guzzetti: «Siamo impegnati nel sostegno ai giovani, concretamente con progetti insieme a istituzioni e aziende. Triangolo virtuoso tra pubblico e privato che genera ogni anno grazie alla filantropia migliaia di opportunità di impiego per i nostri ragazzi».

L’evento del 3 ottobre sarà la prima tappa di un Festival della Filantropia che, nei prossimi anni, toccherà tutte le province nelle quali opera Fondazione Cariplo. Il tema di quest’anno sarà “Giovani e nuove possibilità di occupazione e di inclusione”. La filantropia infatti coi suoi progetti produce anche opportunità di lavoro per i giovani: migliaia ogni anno! Oltre al presidente Guzzetti, partecipano anche rappresentanti del mondo delle aziende e del Terzo Settore impegnati su questi temi. Una giornata anche per le famiglie, con laboratori per bambini e spettacoli.

Il programma

Ore 10-13: Come riconoscere un filantropo. Dibattito sul tema “Giovani e nuove possibilità di occupazione e di inclusione”, con relatori legati al mondo della ricerca, dell’impresa o degli Enti pubblici, e testimonianze di giovani coinvolti in progetti sostenuti da Fondazione Cariplo nel campo dell’imprenditoria giovanile e dell’elaborazione di strategie di inclusione sociale, e che spaziano dalla ricerca scientifica portata avanti dalle start up nel campo delle tecnologie applicate alle nuove soluzioni abitative, passando per compagnie di giovani artisti e progetti di sostenibilità ambientale e progettazione partecipata (modera Marco Maccarini, conduttore di #Hashtag su laeffe Tv, al convegno è riconosciuta una valenza formativa dall’Ordine dei Giornalisti).

Ore 10-13: Laboratori per le scuole superiori: falegnameria creativa – social reading con il metodo Twletteratura – biodiversità – realtà aumentata e immaginazione urbana – potabilizzazione e riuso dell’acqua – personalizzazione magliette con lasercutter – consumo consapevole (prenotazione obbligatoria: festivalfilantropia@lafucina.org; tel. 389.5893916)

Ore 14.30-18: Laboratori per bambini, ragazzi, adulti: poesia – musical – realtà aumentata e immaginazione urbana – potabilizzazione e riuso dell’acqua- creazione di giochi con materiale di riciclo – social reading con il metodo Twletteratura- personalizzazione oggetti con lasercutter – consumo consapevole (ingresso libero, prenotazione consigliata: festivalfilantropia@lafucina.org; tel. 389.5893916)

Ore 20.30: La notte dei filantropi. L’Orchestra dei Popoli Vittorio Baldoni in concerto accompagnata da un reading poetico. Presenta Mirko Mengozzi.  Con un omaggio a Pier Mario Vello (ingresso libero fino a esaurimento posti)

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi