Al Teatro Officina lo spettacolo frutto del laboratorio realizzato negli ultimi mesi col sostegno del Comune. Il 19 giugno presentazione pubblica del progetto al Piccolo Teatro Grassi

A chiusura della stagione 2013-2014 il Teatro Officina, seguendo la sua quarantennale vocazione al teatro sociale, presenta la dimostrazione del laboratorio con i rifugiati politici organizzato e realizzato tra l’ottobre 2013 e il maggio 2014.

Il progetto, voluto e sostenuto dall’Ufficio Servizi per Adulti e Politiche per l’Immigrazione del Comune di Milano, costituisce un’esperienza pilota, una pratica innovativa che utilizza il teatro come dispositivo comunicativo che coinvolge nel setting rifugiati, assistenti sociali ed educatori. Al termine del percorso laboratoriale il pubblico è invitato ad assistere alla restituzione sociale del lavoro svolto.

Sabato 14 giugno, alle 21, al Teatro Officina, lo spettacolo Io, rifugiato politico curato da Massimo de Vita – direttore artistico del Teatro Officina – vedrà in scena i rifugiati politici, i loro educatori, i mediatori linguistici e gli assistenti sociali (ingresso libero e gratuito fino a esaurimento dei posti).

Giovedì 19 giugno, alle 17, al Chiostro del Piccolo Teatro Grassi (via Rovello 2), si terrà un incontro di presentazione del progetto all’intera cittadinanza, a cui parteciperanno l’assessore alle Politiche sociali Pierfrancesco Majorino, l’assessore alla Cultura Filippo del Corno, il Teatro Officina, i rifugiati politici e gli operatori del Settore. Al termine i rifugiati politici interpreteranno alcuni brani tratti dallo spettacolo.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi