Il concorso “I feel CUD” è rivolto ai giovani tra i 18 e i 35 anni di età e ai loro parroci. I ragazzi che partecipano all’iniziativa sono chiamati a ideare un progetto di utilità sociale per la propria comunità parrocchiale concorrendo così alla vincita di un contributo economico per la sua realizzazione. Per accedere al concorso si dovranno raccogliere il maggior numero di schede allegate al Cud.

I feel CUD

“Quest’anno che progetti hai?” è lo slogan che promuove in tutte le parrocchie italiane il concorso “ifeelCUD”, giunto alla sua seconda edizione, cui sono invitati a partecipare i giovani tra i 18 e i 35 anni di età e i loro parroci. In palio contributi economici per realizzare un progetto di utilità sociale nella propria parrocchia, ideato dai giovani stessi. L’inizio è previsto per il 1° marzo.

Il Servizio per la promozione del sostegno economico alla Chiesa cattolica organizza questo evento in collaborazione con il Servizio nazionale per la pastorale giovanile, l’Ufficio nazionale per i problemi sociali e il lavoro e i Caf Acli.

L’obiettivo è quello di sensibilizzare alla firma dell’8xmille i possessori del modello Cud, per lo più pensionati e giovani al primo impiego, che spesso ignorano di avere il diritto di scegliere a chi destinarlo oppure non vogliono affrontare i disagi per la consegna della sola scheda destinata alla scelta 8xmille.

Anche quest’anno, spiegano gli organizzatori, “i giovani vengono coinvolti attivamente nella raccolta delle sole schede allegate ai Cud, ma la novità principale rispetto all’anno passato è il taglio del concorso che vuole agevolare la conoscenza del mondo del lavoro da parte dei giovani tramite un’esperienza concreta di progettualità, oltre a sensibilizzarli sui temi del sostegno economico alla Chiesa e al rapporto con gli anziani”.

I ragazzi che parteciperanno all’iniziativa sono chiamati a ideare un progetto di utilità sociale per la propria comunità parrocchiale e concorrere alla vincita di un contributo economico per la sua realizzazione.

Per partecipare i giovani dovranno creare una squadra e iscriversi sul sito ufficiale del concorso www.ifeelcud.it con il consenso del parroco. Raccogliere in busta chiusa il maggior numero di schede allegate al Cud (minimo 30) tra la popolazione della propria comunità e consegnarle ad un Caf di riferimento sul territorio entro e non oltre il 1° ottobre 2012.

I giovani dovranno poi caricare online il Progetto ideato e un video che illustri l’idea che si intende realizzare.

In palio contributi, in proporzione al numero di schede Cud raccolte, da un minimo di 1.000 € fino a un massimo di 29.500 €.

Cinque le categorie di vincita: per ognuna verrà premiato il progetto considerato più meritevole da un’apposita giuria. Inoltre è previsto anche il “premio del pubblico”, 1.000 € per il miglior video. Lo vincerà il filmato più votato dagli utenti online.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi