A Fieramilanocity i visitatori troveranno 700 espositori divisi in undici sezioni tematiche e sei aree speciali. In programma 370 eventi tra laboratori, degustazioni, seminari e presentazioni

di Dario PALADINI
da Redattore Sociale

È la bellezza il filo conduttore della quattordicesima edizione di «Fa’ la cosa giusta!», la fiera nazionale del consumo critico e degli stili di vita sostenibili, organizzata da Terre di mezzo. «È la bellezza che rigenera i territori, che permette di riscoprirli, di creare nuovi legami tra le persone», spiega Miriam Giovanzana, direttore editoriale di Terre di mezzo.

Nei padiglioni 3 e 4 di Fieramilanocity, da venerdì 10 a domenica 12 marzo i visitatori troveranno 700 espositori, divisi in undici sezioni tematiche e sei aree speciali e saranno accolti da 370 appuntamenti, tra laboratori, degustazioni, seminari e presentazioni. Numerosi gli ospiti: Beppe Severgnini che intervisterà Diego Piacentini (ex manager di Apple e Amazon, ora Commissionario del Governo per l’attuazione dell’Agenda digitale), Mauro Berruto (già allenatore della Nazionale di pallavolo), Flavio Tranquillo (“voce” del basket) e Gino Cervi (giornalista sportivo) parleranno di «Sport pulito. Per tutti. A partire dai più piccoli».

Particolare attenzione viene data alle realtà che avviano progetti economici sostenibili. Come Fairphone, impresa olandese che ha realizzato il primo smartphone sostenibile: buona parte dei suoi componenti infatti sono realizzati con materie prime provenienti da filiere etiche (quindi da miniere non situate in aree di conflitto), con materiali riciclati e con processi produttivi non dannosi per l’ambiente e per i lavoratori.

Tra i 700 espositori, segnaliamo i 9 piccoli produttori di Umbria, Marche e Lazio colpiti dal terremoto: «La loro partecipazione vuole essere una testimonianza forte di attaccamento al territorio e un invito al pubblico milanese a visitare e vivere i luoghi unici e splendidi di Norcia, della Valnerina e dell’Appennino».

Le undici sezioni sono: Mangia come parli, area Vegan, Street food, Mobilità sostenibile, Cosmesi Naturale e Biologica, Critical fashion, Turismo consapevole e percorsi, Il Pianeta dei piccoli, Abitare green, Servizi per la sostenibilità, Pace e partecipazione. Le aree speciali sono Economia circolare, Salumeria del design, Spazio Donna, Eco wedding, Territori resistenti e Fa’ la cosa giusta! Umbria.

 

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi