Per la prima volta pubblicate e raccolte in volume le lettere che l'autore del «Cavallo rosso» scrisse durante la guerra. La presentazione presso la Biblioteca Ambrosiana.

Eugenio Corti Russia 1942 1943 Ares

Martedì 27 ottobre 2015 alle ore 18.30 presso la Biblioteca Ambrosiana in piazza Pio XI, 2 a Milano verrà presentato il libro Io ritornerò. Lettere dalla Russia 1942-1943 a cura di Alessandro Rivali, pubblicato dalle Edizioni Ares (pp. 248, Euro 14,00).

Interverranno Mons. Franco Buzzi, prefetto della Biblioteca Ambrosiana; Vanda di Marsciano Corti, moglie di Eugenio Corti; Alessandro Rivali, curatore del volume. Modera Armando Torno, giornalista e scrittore.

L’evento è organizzato dalla Biblioteca Ambrosiana e dalle Edizioni Ares in collaborazione con l’Associazione Culturale Internazionale «Eugenio Corti» e l’Associazione Eugenio Corti.

Il 9 giugno 1942 Eugenio Corti partì volontario per la campagna di Russia, l’esperienza decisiva della sua vita, in cui maturò la risposta alla vocazione di scrittore. Le immagini che vide, le storie che incontrò e il gelido calvario della Ritirata, si verseranno poi nelle pagine dei suoi capolavori, I più non ritornano e la grande saga del Cavallo rosso. Ora, grazie a queste preziose lettere, qui pubblicate per la prima volta, possiamo conoscere particolari inediti di quella tragica avventura e del cantiere remoto di un narratore assetato di verità e di bellezza.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi