Promosso dal Consiglio delle Chiese cristiane sul tema “Dio della vita guidaci alla giustizia e alla pace”

convegno ecumenico

Sabato 21 settembre, dalle 14 alle 19, nell’Auditorium delle Acli Regionali Lombarde in via Luini 5 a Milano, si svolgerà un convegno ecumenico dal titolo “Dio della vita guidaci alla giustizia e alla pace”.

L’evento è promosso dal Consiglio delle Chiese cristiane di Milano (CCCM), la Federazione delle Chiese evangeliche in Italia-Commissione Globalizzazione ed ambiente (Fcei-Glam), il Segretariato Attività Ecumeniche (Sae), il Centro ecumenico europeo per la pace (Ceep), Pax Christi Italia, le Acli Regionali Lombarde, il Centro ambrosiano di dialogo con le religioni, la Comunità di Sant’Angelo di Milano e il Cipax di Roma.

L’evento intende affrontare alcuni temi legati all’impegno dei cristiani per la giustizia e la pace oggi, temi che saranno al centro dei lavori della prossima Assemblea mondiale del Consiglio ecumenico (WCC) che si svolgerà a Busan (Corea del Sud) dal 30 Ottobre all’8 Novembre (www.oikoumene.org).

Particolare attenzione verrà riservata a: vivere con persone di altre fedi; lavorare per la giustizia di Dio; cristiani chiamati alla testimonianza comune. Interverranno tra gli altri il presidente delle Acli Lombarde Giambattista Armelloni; il segretario del CCCM pastore valdese Giuseppe Platone; il direttore del Ceep Paolo Colombo; il presidente del CCCM padre Theofylactos Vitsos; il segretario del Forum delle religioni a Milano don Giampiero Alberti; la pastora valdese Letizia Tomassone; il pastore della chiesa metodista di Bologna Michel Charbonnier. Animeranno il dibattito col pubblico Antonella Visintin della Fcei-Glam e Maurizio Burcini di Pax Christi. Il convegno si concluderà con una preghiera ecumenica. Info: www.chiese-e-pace.it

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi