Milano, 29 ottobre 2004


Redazione

Domenica 31 ottobre p.v., nel centro storico di Milano, si svolgerà la processione chiamata del “Señor de los Milagros”. Espressione di una radicata tradizione peruviana di religiosità popolare, la devozione al Signore dei Miracoli è divenuta simbolo di un’identità di popolo, che oggi coinvolge non più solo chi proviene dal Perù, ma più in generale il popolo Latino-Americano.

La processione di quest’anno si snoderà dal Seminario di Corso Venezia 11 alla Basilica di S. Babila, secondo i seguenti orari:
 

• ore 10.00 S. Messa celebrata da:

– Mons. Luis Bambarén,Vescovo di Chimbote (Perù)
– Mons. Luigi Manganini, Vicario Episcopale della Diocesi di Milano
– Mons. Alessandro Gandini, parroco di S. Babila
– Don Giancarlo Quadri, responsabile del Ufficio per la Pastorale dei Migranti
– Sacerdoti che operano con i migranti

• ore 12.30 Uscita dell’Imagen del Senor de los Milagros dal Seminario
di C.so Venezia e inizio della processione del "Cristo de Pachacamilla"

• ore 18.00 Ingresso nella Basilica di S. Stefano (P.zza S. Stefano)

La partecipazione dei fedeli è considerevole. Si prevede la partecipazione di oltre 7.000 persone provenienti dalla Diocesi di Milano e da altre Diocesi dell’Italia Settentrionale.

La devozione popolare verso l’“Imagen”, il dipinto con il Cristo Crocifisso, ha origini lontane. Risale al XVII secolo – precisamente al 1655 –, quando, durante un rovinoso terremoto che colpì Lima e che distrusse molta parte della città, fra cui anche l’edificio dove si trovava il dipinto, la parete cui quest’ultimo era appoggiato, rimase miracolosamente illesa e la sacra immagine del Cristo fu salva.
In relazione a questo e ad altri successivi accadimenti miracolosi attribuiti al dipinto, iniziò la devozione all’Imagen, che ancora oggi viene venerata e omaggiata con delle celebrazioni che si snodano lungo tutto il mese di ottobre (Mes Morado) e che culminano con una grande processione per le strade dell’immagine del Signore dei Miracoli.

don Gianni Zappa
Responsabile Ufficio Com. Sociali

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi