L'Arcidiocesi di Milano e l'agenzia Duomo Viaggi propongono una serata di introduzione al pellegrinaggio regionale ad Assisi del prossimo ottobre. L'incontro si terrà sabato 12 settembre, alle ore 21.00, presso il Centro Rosetum (via Pisanello, 1 Milano).

di Massimo Pavanello
Responsabile Servizio pastorale turismo e pellegrinaggi

Film Francesco

Il 3 e 4 ottobre p.v. la Lombardia sarà ad Assisi, sulla tomba di San Francesco. Offrirà, al Patrono d’Italia, l’olio utilizzato per alimentare la Lampada votiva che arde nella cripta a lui dedicata. Si tratta di un gesto che i comuni del Bel Paese compiono ininterrottamente dal 1939.

 

Il pellegrinaggio

Diversi saranno i pellegrini presenti. Li guiderà il Metropolita Angelo Scola insieme ai vescovi delle dieci diocesi del territorio e ai vertici delle Istituzioni civili.

Il Cardinale milanese – nella sua lettera pastorale per il biennio 2015/17, “Educarsi al pensiero di Cristo” – ricorda come questo evento sarà «un’occasione per riflettere sulla rilevanza pubblica della fede» oltre che una opportunità per pregare «per il bene dell’Italia» riflettendo «insieme alle autorità civili, sull’attualità di San Francesco come patrono del nostro paese».

 

Una serata di preparazione

Il pellegrinaggio avrà diverse forme di preparazione locale. Ed una a livello centrale.

La propone l’Arcidiocesi di Milano e l’agenzia Duomo Viaggi: sabato 12 settembre 2015, alle ore 21.00, presso il Centro Rosetum (via Pisanello, 1 Milano) con ingresso libero fino esaurimento posti. Qui infatti si terrà un incontro di riflessione su San Francesco a partire dai film che la sua figura ha ispirato.

Dopo i saluti di don Gianluca Bernardini – presidente dell’Acec di Milano e collaboratore dell’Ufficio per le comunicazioni sociali – ne parlerà il Vescovo cappuccino Mons. Paolo Martinelli insieme al giornalista Giulio Martini. L’amministratore della agenzia Duomo Viaggi, Silvano Mezzenzana, inquadrerà tecnicamente infine il tour.

Alla serata sono invitati quanti fisicamente si trasferiranno ad Assisi per il pellegrinaggio, ma anche tutti coloro che si sentono interpellati dal fondatore dei francescani.

L’incontro si aprirà con la visione di spezzoni di film che hanno come protagonista il santo umbro. Giulio Martini commenterà così brani di pellicole dirette da Zeffirelli, Cavani, Rossellini, Curtiz sottolineando le specificità che ciascun regista ha inteso far emergere. Specificità vere, presunte, auspicate, rilette… La filmografia infatti ha trasmesso alternativamente un popolare santo dai tratti hippy, comunisti, efebici, ecologici, estatici e tanto altro; che nell’immaginario collettivo però si sono consolidati.

Spetterà allora al vescovo cappuccino Mons. Paolo Martinelli aiutare il pubblico presente ad uscire dalla didascalia che qualifica quasi sempre le pellicole – “vicenda liberamente ispirata alla vita di Francesco” – riproponendo le qualità vere, condivisibili e attuali del Poverello. Sine glossa.

 

Cammini e film   

L’appuntamento del 12 settembre sarà concluso da Silvano Mezzenzana. L’amministratore della Duomo, oltre a dare indicazioni puntuali sul pellegrinaggio di ottobre ad Assisi, racconterà del proficuo filone culturale – «Ciak… si viaggia!» – intrapreso da diversi anni dalla agenzia stessa.

Un desk che propone visite ai tanti luoghi – italiani ed esteri – che i set cinematografici hanno immortalato, scoprendo le trame ed i backstage. Una esperienza che intreccia pure i tradizionali cammini di fede, come è accaduto in una recente edizione in Giordania e Israele.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi