Redazione

Il Servizio per la Vita sociale e il Lavoro, nell’ambito delle scelte presentate nel cap. 24 del Sinodo diocesano 47°, “è la struttura specifica della Diocesi ambrosiana per la promozione della presenza della Chiesa nel mondo del lavoro e dell’economia, così come è delineata nel […] libro sinodale. Esso si attivi per garantire concreti percorsi formativi sia ai laici che operano nel mondo del lavoro e dell’economia, sia ai presbiteri nel quadro della formazione permanente e, insieme con l’approfondimento comunitario dei documenti del magistero sociale, affronti anche la trattazione dei temi sociali che hanno maggiore rilievo nel dibattito culturale e nella prassi pastorale” (cost. 562, § 1).
Il Servizio per la Vita sociale e il Lavoro è coadiuvato dalla relativa CONSULTA DIOCESANA PER LA VITA SOCIALE E IL LAVORO, presieduta dal Responsabile del Servizio,“al fine di realizzare un rapporto di arricchimento e di collaborazione reciproci e di coordinamento per attività comuni, soprattutto con movimenti, associazioni, enti ed organismi di ispirazione cristiana, statutariamente legati al mondo del lavoro e dell’economia” (cost. 562, § 2).
Compiti e responsabilità

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi