Una festa della solidarietà nella quale si rinnova l’abbraccio a “zia Fausta”

Nel calendario degli eventi benefici anche quest’anno non può mancare “Un ballo per la vita”, la manifestazione patrocinata dal Casinò di Campione d’Italia e dalla Provincia di Como, che contribuisce al finanziamento della missione in India di Fausta De Martini.

«L’edizione numero 23 di “Un ballo per la vita” è a punto», spiega zia Fausta, come viene affettuosamente chiamata dai suoi bambini nel subcontinente indiano: si svolgerà venerdì 15 maggio negli spazi delle Serre Ratti, a Casnate. Ventitré edizioni per altrettanti anni, da quando, insieme alle Suore missionarie dell’Immacolata, Fausta De Martini è in prima linea in aree massimamente disagiate dell’India, proteggendo le persone più fragili, vittime di emarginazione e malattie, inanellando opere e realizzando sempre nuovi progetti proprio grazie anche alla sensibilità che alimenta attraverso “Un ballo per la vita”: un’opportunità per donazioni che si sono tradotte, per esempio, in una scuola a Shantinagar, con annesso polo sanitario attrezzato con sala operatoria, reparto maternità e laboratorio analisi, dove trovano ospitalità e cure circa mille bambini. A Kudapphà, invece, consentono alla Saint Joseph’s girls high school di dare a 500 ragazze la possibilità di affrancarsi dalla miseria; a Mumbai, “zia Fausta” sostenta un lebbrosario e le campagne di profilassi rivolte ai familiari degli hanseniani; a Vinukonda in una duplice infrastruttura sono accolti ammalati terminali di Aids e trovano alloggio le suore missionarie e i sanitari; ad Halia centinaia di ragazzi possono accedere agli studi avvalendosi dell’ospitalità di una grande casa e, infine, ad Athanì (località sperduta del Karnatak), dove i poveri sono privi di ogni supporto d’igiene, una casa accoglie bambine cieche, abbandonate dalle loro famiglie.

Sono tutte opere che, dopo la tragica scomparsa del figlio Carlo, costituiscono la ragione di vita che Fausta De Martini ha trovato nel corso di un viaggio in India, varcando la soglia del lebbrosario di Mumbai. «Ma voglio ribadire che senza l’aiuto dei benefattori, del Comune di Campione d’Italia e del Casinò, che mi sono amici e partner, ben poco avrei potuto fare». Per questo «tengo a rinnovare l’invito alla bella festa del 15 maggio – insiste legittimamente zia Fausta – e confido di incontrare tanti amici a Casnate».

Info e prenotazioni: tel. 031.262692

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi