Ventunesima edizione della commemorazione al Memoriale della Shoah, promossa da Comunità di Sant’Egidio e Comunità Ebraica di Milano. Intervengono Liliana Segre, Andrea Riccardi, rav Alfonso Arbib, Ferruccio de Bortoli e Anna Scavuzzo

Domenica 29 gennaio, alle 18.15, la Comunità di Sant’Egidio e la Comunità Ebraica di Milano si ritrovano per ricordare gli ebrei partiti dalla Stazione Centrale il 30 gennaio 1944 e nei mesi successivi.

Questa commemorazione giunge nel 2017 alla sua ventunesima edizione consecutiva, da quando, il 30 gennaio 1997, la Comunità di Sant’Egidio insieme con Liliana Segre – sopravvissuta, partita all’età di tredici anni per Auschwitz il 30 gennaio 1944 – e alla presenza di rav Giuseppe Laras si ritrovarono per fare memoria in quello che allora era un umido e buio sotterraneo della Stazione Centrale. Quel sotterraneo è ora una parte del Memoriale della Shoah di Milano.

Dal luglio al novembre 2016 questo stesso luogo ha aperto di nuovo le sue porte, come nel 2015, ospitando nelle ore notturne circa 1.500 profughi. Questo è stato possibile grazie all’iniziativa di Fondazione Memoriale della Shoah e Comunità di Sant’Egidio insieme con centinaia di milanesi hanno scelto di non restare indifferenti e si sono avvicendati nel distribuire pasti, preparare i letti, alleviare i disagi più diversi.

Come in tutte le precedenti edizioni, anche quest’anno Liliana Segre porterà la sua testimonianza. Interverranno inoltre Andrea Riccardi (fondatore della Comunità di Sant’Egidio), rav Alfonso Arbib (rabbino capo di Milano), Ferruccio de Bortoli (presidente della Fondazione Memoriale della Shoah di Milano), Anna Scavuzzo (vicesindaco di Milano). Jovica Jovic, musicista rom, suonerà in memoria dello sterminio dei Rom e dei Sinti.

I posti per assistere all’incontro all’interno (ingresso da piazza Edmond J. Safra 1 – già via Ferrante Aporti 3) sono limitati ed è obbligatorio iscriversi on-line (info: santegidio.milano@gmail.com). Sarà comunque possibile per tutti seguire l’evento all’esterno, tramite video collegamento sul piazzale antistante il Memoriale.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi