La Fiera del commercio equo e solidale: stand, laboratori, eventi culturali e spettacoli

Stand con i prodotti dal Sud del mondo, laboratori per i più piccoli, eventi culturali, spettacoli. Il tutto accomunato da un’idea: quella che la vita quotidiana delle famiglie può aiutare a costruire un mondo più giusto. Sono gli ingredienti di Tuttaunaltrafesta Family, la fiera del commercio equo e solidale che torna anche quest’anno dal 17 al 19 maggio nei giardini del Centro missionario Pime in via Mosé Bianchi 94 a Milano.

Di fronte alle sfide poste a tutti dalla crisi, a Tuttaunaltrafesta quest’anno si parlerà in maniera particolare di «economia con l’anima»: al rapporto tra finanza, giustizia e solidarietà sarà infatti dedicato un convegno che si terrà al Pime giovedì 16 maggio alle 21, la sera prima dell’apertura ufficiale della fiera. L’economista Luigino Bruni – firma nota ai lettori di Avvenire per le sue analisi, nonché autore del nuovo volume Economia con l’anima (pubblicato dalla Emi, in collaborazione con la rivista del Pime Mondo e Missione) – ne discuterà con la vicepresidente della Fondazione Cariplo Mariella Enoce con il missionario comboniano padre Renato Kizito Sesana. Ma uno stile diverso di mercato sarà il filo conduttore dell’intera fiera, caratterizzata dalla presenza di 65 stand espositivi del commercio equo e solidale; e accanto a loro ci saranno anche alcuni artigiani locali e produttori agricoli a chilometro zero, per sottolineare come il cambiamento debba oggi attraversare tanti confini. Pure la ristorazione a Tuttaunaltrafesta avrà un forte significato solidale: a curarla sarà infatti l’impresa sociale Il Mandorlo in collaborazione con l’Associazione Gruppo di Betania Onlus, che ridà una prospettiva di futuro a ragazze minorenni che hanno vissuto esperienze di disagio.

Nella mattinata di venerdì 17 maggio 650 ragazzi delle scuole di Milano (aderenti al Progetto Expo@Giovani in collaborazione con la Provincia di Milano) parteciperanno a una tavola rotonda sul tema: «La giustizia nel piatto!», mentre nel pomeriggio di domenica 19 al Pime si terrà un flash-mob per chiedere che l’Expo 2015 – che ha scelto come tema «Nutrire il pianeta, energia per la vita» – faccia entrare davvero anche la giustizia e la lotta alla fame tra i suoi impegni.

A Tuttaunaltrafesta grande spazio avranno come di consueto i laboratori per i più piccoli, che offrono l’occasione di respirare un clima aperto al mondo trascorrendo qualche ora in allegria: tra le proposte di quest’anno ci saranno le arti circensi, la falegnameria dell’allegria, la cucina creativa, i tamburi africani. E poi la creatività in dialogo con il mondo attraverso le proposte su misura per bambini e ragazzi promosse dal Mueso Popoli e Culture. È previsto anche un momento particolare per gli oratori – domenica 19 alle 15,30 – animato da E Vai! la rivista per ragazzi del Pime.

Tra gli spettacoli segnaliamo sabato 18 alle 17 l’esibizione del Coro Bisso, un gruppo multietnico impegnato a promuovere uno spirito di tolleranza, speranza e gioia da comunicare a chiunque incontra.Sempre sabato 18 alle 20,30 «Turisti non per caso» del gruppo Alma Rosé, racconterà invece in un’originale forma teatrale l’esperienza di un viaggio di turismo responsabile in Burkina Faso. Domenica 19 alle 18,30 l’aperitivo letterario sarà, infine, l’occasione per la presentazione di una serie di nuovi libri con lettere ed esperienze di vita dei missionari del Pime: titoli che da qualche giorno è possibile anche acquistare on line sul nuovo sito negozio.pimemilano.com, legato alla libreria del Pime.

Tuttaunaltrafestasarà aperta al pubblico venerdì 17 e sabato 18 dalle 9.30 alle 22 e domenica 19 dalle 9.30 alle 20. L’ingresso a tutte le iniziative è libero. Per consultare il programma completo www.tuttaunaltrafesta.it

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi