Redazione

Il successo dei due Lunchtime Concerts promossi dal Pontificio Istituto Ambrosiano di Musica Sacra nel mese di marzo, durante i quali più di cento ospiti hanno potuto ascoltare l’opera omnia per organo di Johannes Brahms nella splendida cornice del Civico Tempio di San Sebastiano, ha spinto il Piams a continuare sul percorso intrapreso.
L’ottima risposta del pubblico ha dimostrato come, anche nella nostra città, siano graditi degli appuntamenti che forniscano, in modo peraltro del tutto gratuito, una valida proposta culturale unita ad un momento di aggregazione e svago per uno spazio della giornata (la pausa pranzo) tipicamente considerato “morto”.
Facendo sua questa istanza, il Piams propone, in collaborazione con la Rettoria di San Sebastiano, un nuovo e più articolato ciclo di sei concerti per organo, organizzati sul modello dei precedenti, che vedranno alternarsi allo strumento, oltre al maestro Alessandro La Ciacera, anche i migliori giovani talenti della scena milanese. Un’occasione irripetibile, quindi, per mettere in contatto il mondo degli appassionati con i vivai dell’arte organistica contemporanea.
I concerti si terranno presso il Civico Tempio di San Sebastiano (Via Torino, 28) per sei martedì, a partire dal 27 aprile, dalle 13 alle 13.40. Saranno idealmente divisi in tre coppie: “Imago Passionis” (27 aprile e 4 maggio), con musiche di Bach e Dupré; “Omaggio a Samuel Sebastian Wesley” (11 e 18 maggio); “L’opera per organo di Robert Schumann” (25 maggio e 1 giugno).
L’ingresso sarà gratuito. Il successo dei due Lunchtime Concerts promossi dal Pontificio Istituto Ambrosiano di Musica Sacra nel mese di marzo, durante i quali più di cento ospiti hanno potuto ascoltare l’opera omnia per organo di Johannes Brahms nella splendida cornice del Civico Tempio di San Sebastiano, ha spinto il Piams a continuare sul percorso intrapreso.L’ottima risposta del pubblico ha dimostrato come, anche nella nostra città, siano graditi degli appuntamenti che forniscano, in modo peraltro del tutto gratuito, una valida proposta culturale unita ad un momento di aggregazione e svago per uno spazio della giornata (la pausa pranzo) tipicamente considerato “morto”.Facendo sua questa istanza, il Piams propone, in collaborazione con la Rettoria di San Sebastiano, un nuovo e più articolato ciclo di sei concerti per organo, organizzati sul modello dei precedenti, che vedranno alternarsi allo strumento, oltre al maestro Alessandro La Ciacera, anche i migliori giovani talenti della scena milanese. Un’occasione irripetibile, quindi, per mettere in contatto il mondo degli appassionati con i vivai dell’arte organistica contemporanea.I concerti si terranno presso il Civico Tempio di San Sebastiano (Via Torino, 28) per sei martedì, a partire dal 27 aprile, dalle 13 alle 13.40. Saranno idealmente divisi in tre coppie: “Imago Passionis” (27 aprile e 4 maggio), con musiche di Bach e Dupré; “Omaggio a Samuel Sebastian Wesley” (11 e 18 maggio); “L’opera per organo di Robert Schumann” (25 maggio e 1 giugno).L’ingresso sarà gratuito.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi