Orchestra e "coro dei cori" a favore della ricerca sulla distrofia muscolare

di Luisa BOVE
Redazione

Domenica 21 marzo, alle 15, presso la suggestiva basilica di S. Marco (piazza S. Marco 2) a Milano, è in programma un grande evento musicale a favore della ricerca sulla distrofia muscolare. L’iniziativa è promossa dal Fondo per la ricerca sulla distrofia muscolare di Duchenne che collabora con l’associazione “La Nostra Famiglia”. Ogni anno l’associazione organizza eventi sportivi, culturali, aggregativi per sostenere la ricerca.
Il programma prevede il Concerto op. 4, n. 5 per organo e orchestra Hwv 293 di Händel, il Concerto per oboe, archi e basso continuo di Marcello e il Gloria per soli, coro e orchestra Rv589 di Vivaldi. Le forze messe in campo per questa iniziativa sono diverse: l’orchestra da camera “Guido D’Arezzo” di Melzo diretta dal maestro Antonio Eros Negri, oboista Marino Bedetti e organista Alessandro La Ciarcea; il “Coro dei cori” del decanato Zara con maestri di coro Giuseppina Capra e Alessio Raimondi, contralto Grazia Bilotta e soprani Mika Satake e Daniela Ciannarella.
L’idea di questo gruppo corale nasce dalla passione di alcuni direttori di coro delle parrocchie che unirono le “forze canore” del territorio per animare nell’ottobre 2007 la celebrazione conclusiva della visita pastorale del cardinale Dionigi Tettamanzi. L’intero ricavato andrà a favore della ricerca contro la distrofia muscolare. Domenica 21 marzo, alle 15, presso la suggestiva basilica di S. Marco (piazza S. Marco 2) a Milano, è in programma un grande evento musicale a favore della ricerca sulla distrofia muscolare. L’iniziativa è promossa dal Fondo per la ricerca sulla distrofia muscolare di Duchenne che collabora con l’associazione “La Nostra Famiglia”. Ogni anno l’associazione organizza eventi sportivi, culturali, aggregativi per sostenere la ricerca.Il programma prevede il Concerto op. 4, n. 5 per organo e orchestra Hwv 293 di Händel, il Concerto per oboe, archi e basso continuo di Marcello e il Gloria per soli, coro e orchestra Rv589 di Vivaldi. Le forze messe in campo per questa iniziativa sono diverse: l’orchestra da camera “Guido D’Arezzo” di Melzo diretta dal maestro Antonio Eros Negri, oboista Marino Bedetti e organista Alessandro La Ciarcea; il “Coro dei cori” del decanato Zara con maestri di coro Giuseppina Capra e Alessio Raimondi, contralto Grazia Bilotta e soprani Mika Satake e Daniela Ciannarella.L’idea di questo gruppo corale nasce dalla passione di alcuni direttori di coro delle parrocchie che unirono le “forze canore” del territorio per animare nell’ottobre 2007 la celebrazione conclusiva della visita pastorale del cardinale Dionigi Tettamanzi. L’intero ricavato andrà a favore della ricerca contro la distrofia muscolare.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi