Proposti da Harmonia Gentium per la 25� Rassegna Internazionale Capolavori di Musica Religiosa 2010. Protagonista il Royal Boys' and Men's Choir Schola Cantorum Cantate Domino di Aalst (Belgio)


Redazione

Mercoledì 29 dicembre, alle 21, nella Basilica di San Nicolò a Lecco, nell’ambito della 25ª Rassegna Internazionale Capolavori di Musica Religiosa dal titolo “Sacro barocco – Dall’Inghilterra all’Austria: la musica sacra dei grandi autori barocchi classici”, l’associazione musicale Harmonia Gentium di Lecco – con il contributo della Regione Lombardia – Culture Identità e Autonomie della Lombardia -, della Provincia di Lecco, della Fondazione Cariplo, in collaborazione con la Parrocchia di San Nicolò in Lecco e di quella di Santo Stefano in Garlate -, organizza il concerto ufficiale natalizio per la Città di Lecco: protagonista il Royal Boys’ and Men’s Choir Schola Cantorum Cantate Domino di Aalst (Belgio), diretto dal maestro David De Geest, con l’accompagnamento dell’orchestra Giovanile Arcantico di Milano.
In prima esecuzione assoluta per il pubblico lecchese, verranno presentati i Coronation Anthems – HWV 258-261, Inni sacri per l’incoronazione dei reali d’Inghilterra, per coro e orchestra. Questi Inni sacri furono appositamente composti da George Frederich Haendel per la cerimonia liturgica d’incoronazione del re Giorgio II e della sua consorte, la regina Carolina, avvenuta l’11 ottobre 1727 nell’abbazia di Westminster.
La sera precedente, martedì 28 dicembre, nella chiesa parrocchiale di Santo Stefano in Garlate, il coro belga presenterà una elevazione musicale natalizia con musiche di Charles Henry Purday, Estevao de Brito, Michael Praetorius, Franz Gruber, Pedro de Cristo, Josquin Desprez, Johann Sebastian Bach, John Francis Wade, Michael Beesly, George Frederich Haendel, Camille Saint-Saens e Camil Van Hulse.
Il Coro Reale maschile di adulti e ragazzi “Schola Cantorum Cantate Domino” è stato fondato nel settembre 1959 dal defunto reverendo canonico monsignor Michaël Ghijs. È composto da allievi ed ex allievi dell’Istituto Saint Martin in Aalst. I soprani, in particolare, sono unici e frequentemente viene loro chiesto di partecipare a produzioni corali professionali. In tali occasioni il coro è stato diretto da prestigiosi maestri: sir Colin Davis, Pierre Cao, Michael Tilson Thomas, Seiji Ozawa, Rafael Frühbeck de Burgos, Vladimir Ashkenazy e Claudio Abbado. Il coro si è recato molte volte in visita in Vaticano, dove è stato ricevuto da Giovanni Paolo II e da Benedetto XVI. Inoltre si è esibito di fronte alla famiglia reale del Belgio, ha eseguito alcuni concerti di Natale nel palazzo reale e ha accompagnato le cerimonie battesimali dei principi Gabriel e Emmanuel e della principessa Eléonore. Il suo repertorio artistico ripercorre tutta la storia musicale, dal Rinascimento alle opere contemporanee. Ha inciso numerosi cd, collaborando anche con altri artisti, e ha inoltre partecipato a produzioni di film nazionali e internazionali.
L’attuale direttore David De Geest ha studiato al Conservatorio Reale di Gent, si è laureato con un master in musica, con opzione teoria della musica, e ha ottenuto le più grandi distinzioni per la direzione orchestrale e corale. Per specializzarsi in direzione corale, David De Geest ha studiato in Germania (Dresda, Norimberga) e in Gran Bretagna (Università di Oxford).
Info: www.harmoniagentium.it Mercoledì 29 dicembre, alle 21, nella Basilica di San Nicolò a Lecco, nell’ambito della 25ª Rassegna Internazionale Capolavori di Musica Religiosa dal titolo “Sacro barocco – Dall’Inghilterra all’Austria: la musica sacra dei grandi autori barocchi classici”, l’associazione musicale Harmonia Gentium di Lecco – con il contributo della Regione Lombardia – Culture Identità e Autonomie della Lombardia -, della Provincia di Lecco, della Fondazione Cariplo, in collaborazione con la Parrocchia di San Nicolò in Lecco e di quella di Santo Stefano in Garlate -, organizza il concerto ufficiale natalizio per la Città di Lecco: protagonista il Royal Boys’ and Men’s Choir Schola Cantorum Cantate Domino di Aalst (Belgio), diretto dal maestro David De Geest, con l’accompagnamento dell’orchestra Giovanile Arcantico di Milano.In prima esecuzione assoluta per il pubblico lecchese, verranno presentati i Coronation Anthems – HWV 258-261, Inni sacri per l’incoronazione dei reali d’Inghilterra, per coro e orchestra. Questi Inni sacri furono appositamente composti da George Frederich Haendel per la cerimonia liturgica d’incoronazione del re Giorgio II e della sua consorte, la regina Carolina, avvenuta l’11 ottobre 1727 nell’abbazia di Westminster.La sera precedente, martedì 28 dicembre, nella chiesa parrocchiale di Santo Stefano in Garlate, il coro belga presenterà una elevazione musicale natalizia con musiche di Charles Henry Purday, Estevao de Brito, Michael Praetorius, Franz Gruber, Pedro de Cristo, Josquin Desprez, Johann Sebastian Bach, John Francis Wade, Michael Beesly, George Frederich Haendel, Camille Saint-Saens e Camil Van Hulse.Il Coro Reale maschile di adulti e ragazzi “Schola Cantorum Cantate Domino” è stato fondato nel settembre 1959 dal defunto reverendo canonico monsignor Michaël Ghijs. È composto da allievi ed ex allievi dell’Istituto Saint Martin in Aalst. I soprani, in particolare, sono unici e frequentemente viene loro chiesto di partecipare a produzioni corali professionali. In tali occasioni il coro è stato diretto da prestigiosi maestri: sir Colin Davis, Pierre Cao, Michael Tilson Thomas, Seiji Ozawa, Rafael Frühbeck de Burgos, Vladimir Ashkenazy e Claudio Abbado. Il coro si è recato molte volte in visita in Vaticano, dove è stato ricevuto da Giovanni Paolo II e da Benedetto XVI. Inoltre si è esibito di fronte alla famiglia reale del Belgio, ha eseguito alcuni concerti di Natale nel palazzo reale e ha accompagnato le cerimonie battesimali dei principi Gabriel e Emmanuel e della principessa Eléonore. Il suo repertorio artistico ripercorre tutta la storia musicale, dal Rinascimento alle opere contemporanee. Ha inciso numerosi cd, collaborando anche con altri artisti, e ha inoltre partecipato a produzioni di film nazionali e internazionali.L’attuale direttore David De Geest ha studiato al Conservatorio Reale di Gent, si è laureato con un master in musica, con opzione teoria della musica, e ha ottenuto le più grandi distinzioni per la direzione orchestrale e corale. Per specializzarsi in direzione corale, David De Geest ha studiato in Germania (Dresda, Norimberga) e in Gran Bretagna (Università di Oxford).Info: www.harmoniagentium.it

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi