Dal 21 al 26 settembre e dal 15 al 17 ottobre il Festival Internazionale della Nuova Drammaturgia dedicato al Nord Africa: sei Paesi per 8 spettacoli teatrali


Redazione

Saranno il Teatro Grassi (via Rovello 2) e il Teatro Studio (via Rivoli 6) ad accogliere a Milano dal 21 al 26 settembre e dal 15 al 17 ottobre la X edizione del festival “Tramedautore”, la più significativa manifestazione dedicata alla scrittura teatrale contemporanea nazionale e internazionale, quest’anno riservata completamente al Nord Africa, con ben otto spettacoli provenienti da Algeria, Egitto, Libia, Marocco, Mauritania e Tunisia.
Ad aprire il Festival la proiezione speciale de Il Volo di Wim Wenders: una favola reale in 3D che racconta l’altro volto dell’Italia di fronte agli sbarchi di immigrati. A seguire debutti e anteprime di autori, drammaturghi e registi di fama internazionale, tra cui la produzione di Outis (Verso) Lettera alle Corinzie dell’autore algerino Mohamed Kacimi per la regia di Fabrizio Parenti.
La seconda parte di “Tramedautore”, in programma dal 15 al 17 ottobre, proporrà la prima nazionale dello spettacolo Amnesia, del noto autore e regista tunisino Fadhel Jaïbi, già ospite nei principali festival europei. Oltre agli spettacoli, Outis prevede due focus: “Il Porto di Mileto” e “L’altra Metà del Mediterraneo”, l’universo femminile nella diaspora tra Occidente e Oriente.
Il Festival ideato da Outis, in collaborazione con il Piccolo Teatro di Milano – Teatro d’Europa, è inserito nell’ambito di Progetto per il Mediterraneo – Union des Théâtres de l’Europe. Tramedautore ha avuto il patrocinio e il contributo del Ministero per i beni e le attività culturali – Direzione Generale Spettacolo dal Vivo, Regione Lombardia – Culture, Identità e Autonomie della Lombardia, Provincia di Milano e Comune di Milano.
In collaborazione con Accademia dei Filodrammatici, Associazione Italo-Egiziana , Associazione Le ultime carovane, Centre Culturel Français de Milan, Ecritures du Monde, Editoria&spettacolo, IsIAO – Istituto Italiano per l’Africa e l’Oriente, Rivista Africa e Mediterraneo, Technos Cinematografia digitale e con il sostegno di Credito Artigiano, Media partner wu-Magazine. Saranno il Teatro Grassi (via Rovello 2) e il Teatro Studio (via Rivoli 6) ad accogliere a Milano dal 21 al 26 settembre e dal 15 al 17 ottobre la X edizione del festival “Tramedautore”, la più significativa manifestazione dedicata alla scrittura teatrale contemporanea nazionale e internazionale, quest’anno riservata completamente al Nord Africa, con ben otto spettacoli provenienti da Algeria, Egitto, Libia, Marocco, Mauritania e Tunisia.Ad aprire il Festival la proiezione speciale de Il Volo di Wim Wenders: una favola reale in 3D che racconta l’altro volto dell’Italia di fronte agli sbarchi di immigrati. A seguire debutti e anteprime di autori, drammaturghi e registi di fama internazionale, tra cui la produzione di Outis (Verso) Lettera alle Corinzie dell’autore algerino Mohamed Kacimi per la regia di Fabrizio Parenti.La seconda parte di “Tramedautore”, in programma dal 15 al 17 ottobre, proporrà la prima nazionale dello spettacolo Amnesia, del noto autore e regista tunisino Fadhel Jaïbi, già ospite nei principali festival europei. Oltre agli spettacoli, Outis prevede due focus: “Il Porto di Mileto” e “L’altra Metà del Mediterraneo”, l’universo femminile nella diaspora tra Occidente e Oriente.Il Festival ideato da Outis, in collaborazione con il Piccolo Teatro di Milano – Teatro d’Europa, è inserito nell’ambito di Progetto per il Mediterraneo – Union des Théâtres de l’Europe. Tramedautore ha avuto il patrocinio e il contributo del Ministero per i beni e le attività culturali – Direzione Generale Spettacolo dal Vivo, Regione Lombardia – Culture, Identità e Autonomie della Lombardia, Provincia di Milano e Comune di Milano.In collaborazione con Accademia dei Filodrammatici, Associazione Italo-Egiziana , Associazione Le ultime carovane, Centre Culturel Français de Milan, Ecritures du Monde, Editoria&spettacolo, IsIAO – Istituto Italiano per l’Africa e l’Oriente, Rivista Africa e Mediterraneo, Technos Cinematografia digitale e con il sostegno di Credito Artigiano, Media partner wu-Magazine.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi