Nella Notte dei Ricercatori - a cui aderiscono molti atenei lombardi - in programma centinaia di laboratori interattivi, dialoghi, conferenze e spettacoli

di Gemma DELL'ACQUA

MeetmeTonight

Il 25 e 26 settembre Milano, Brescia, Pavia, Como e Varese si trasformeranno in tanti piccoli e grandi laboratori aperti a tutti, bambini compresi, per la “Notte dei Ricercatori”. Promossa da Regione Lombardia, con Comune di Milano, diversi Istituti di ricerca e molti atenei lombardi, giunta alla 4a edizione, questa iniziativa sarà una simpatica occasione non solo per un confronto sugli ultimi sviluppi della ricerca scientifica, ma anche – e soprattutto – per condividere con grandi e piccini ciò che la scienza porta con sé: passione, abnegazione, gioia per la scoperta, bellezza della libertà di studio e della crescita individuale e di squadra che sempre si legano all’avventura della conoscenza scientifica.

Quest’anno a Milano, alla tradizionale sede dei Giardini “Indro Montanelli” (via Palestro), si aggiunge anche il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia “Leonardo da Vinci” (via San Vittore); mentre in Lombardia la “Notte” si svolgerà anche a Brescia, Como, Edolo, Pavia e Varese.

Il “cartellone” 2015 di MeetmeTonight, ricchissimo e completamente gratuito, prevede incontri con oltre 500 ricercatori “genietti” in diverse discipline. I temi degli incontri spaziano dall’antimateria cosmica al funzionamento della memoria, dalle particelle immortali alle serre tecnologiche senza gravità, dalla teoria del caos alle indagine investigative sul Dna.

I protagonisti provengono da università italiane e internazionali, aziende innovative e istituti di ricerca come Fondazione Veronesi, Ieo, Ifom, Infn e Humanitas. Tra gli interventi più attesi, quelli dell’economista Jeremy Rifkin, dell’oncologo Umberto Veronesi e del campione olimpico di marcia Maurizio Damilano.

Ai Giardini “Indro Montanelli” i visitatori di tutte le età avranno a disposizione ben 112 laboratori interattivi, 14 incontri sui temi dell’attualità scientifica e 5 conferenze sul cosmo al Planetario “Ulrico Hoepli”. La mostra European Space Expo, allestita nel grande edificio a forma di igloo creato proprio per l’evento, accoglierà i vari incontri con le interviste agli scienziati.

Altre novità milanese dell’edizione 2015 saranno gli spettacoli teatrali a cura dell’Università Cattolica, che metteranno in scena il teatro antico greco e romano, la psicologia e le strategie motorie per il benessere; mentre nella sede della Cattolica a Brescia sono in programma esperimenti di fisica, chimica e matematica che coinvolgeranno i più piccoli tra ampolle, formule, scheletri parlanti e prototipi. Come già nelle passate edizioni, sono previsti tanti momenti dedicati alle scuole: già 480 sono gli istituti, dalle primarie alle superiori, iscritti e c’è ancora tempo fino al 18 settembre per registrare il proprio istituto ai laboratori.

Info: www.meetmetonight.it

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi