All’Istituto Gonzaga di Milano in esposizione le tavole del romanzo storico dedicato alle imprese del primo imperatore cristiano, realizzato dal “Giornalino”

di Loris CANTARELLI

mostra Costantino a fumetti

Fino al 21 dicembre l’Istituto Gonzaga di Milano (via Vitruvio 41) ospita l’esposizione delle 88 tavole originali del romanzo storico a fumetti Costantino e l’Editto di Milano, una mostra organizzata in collaborazione con il mensile Jesus e il Comune di Milano (per l’Assessorato alle Politiche sociali e cultura della salute – Settore Servizi per i minori e le famiglie).

Le tavole, realizzate con la sceneggiatura di Roberto Dal Pra’ e i disegni di Rodolfo Torti per il Giornalino nel 2003, raccontano la figura del primo imperatore cristiano attraverso le imprese che lo hanno consacrato tra i grandi della Storia: dalla battaglia di Ponte Milvio alla promulgazione dell’Editto di Milano nel 313 d.C., scelta che – come noto – ebbe importanti ripercussioni nelle epoche successive, e non soltanto perché grazie all’Editto i cristiani diventarono liberi di professare il loro credo. Negli spazi della mostra anche disegni e manufatti realizzati dai ragazzi delle Scuole secondarie di primo grado della Zona 2 della città, quasi un’appendice della grande mostra “Costantino 313 d.C.” in corso a Palazzo Reale fino al 17 marzo 2013.

L’inaugurazione si è tenuta in una bella serata condotta da Annamaria Braccini (giornalista di Telenova), che – dopo un breve accompagnamento musicale di danze medievali e un saluto a fratel Achille Buccella (visitatore della Provincia Italia Fratelli Scuole Cristiane, da poco in visita pastorale all’Istituto) e alle autorità tra cui Antonio Pennino (generale del Comando Militare Esercito “Lombardia”) – ha introdotto monsignor Erminio De Scalzi (vescovo ausiliare di Milano e delegato per l’Anno Costantiniano), il quale ha segnalato i grandi insegnamenti dell’Editto (l’apertura a tutte le religioni vissute anche in ambito pubblico) e ha preannunciato un grande incontro che coinvolgerà le 7 città legate a Costantino (Milano, Roma, Gerusalemme, Istanbul, Treviri, Naisso oggi Niš e Nicomedia).

Al saluto del professor Roberto Zappalà (direttore dell’Istituto Gonzaga dal 2008) è poi seguito l’intervento di Maria Grazia Guida (vicesindaco di Milano), che ha ricordato il lavoro condotto insieme al Forum delle Religioni anche in vista di un “aggiornamento” della Carta d’intenti stipulata nel 2006 per un sempre maggior dialogo a vantaggio di tutte le componenti della società. Infine don Antonio Tarzia (direttore del mensile Jesus dei Periodici San Paolo) ha presentato il volume a fumetti, appena ristampato in un lussuoso supplemento al numero di dicembre con prefazione del cardinale Angelo Scola e introduzione dello storico Franco Cardini (presente in sala).

Spazio poi all’architetto Roberto Cottini, presidente della prestigiosa squadra femminile Pallacanestro Sanga Milano fondata nel 1999 e salita prestissimo in Serie A2, allenata dal collega Ugo Franz Pinotti, per le premiazioni del torneo di basket che ha coinvolto 1285 ragazzi della Zona 2 e del concorso artistico collegato alla mostra nelle sue diverse categorie (letterario, visuale, multimediale ecc.).

Conclusione della serata con il momento di intrattenimento “Faccia a faccia impossibili”, spettacolo tematico in anteprima da Radio Vaticana, con la partecipazione dell’attore Pino Colizzi (anche celebre doppiatore), Franco Cardini e la giornalista Laura De Luca (anche disegnatrice e figlia d’arte del grandissimo Gianni De Luca, autore per il Vittorioso e il Giornalino).

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi