Un progetto esclusivo nato dalla collaborazione tra la Società italiana del violoncello e Crt Milano: musica scritta, stampata e suonata in giornata

100 violoncelli

Da venerdì 23 a domenica 25 maggio un pacifico esercito di 100 violoncelli, capitanato da Giovanni Sollima, invaderà gli spazi del Teatro dell’Arte e della Triennale di Milano: 100 musicisti provenienti da tutto il territorio nazionale daranno vita al “Festival itinerante dei 100 celli”, un’originale non-stop musicale, una grande festa del violoncello, con musica scritta, stampata e… suonata in giornata. Un programma ricco, quello del festival organizzato dalla Società Italiana del Violoncello e dal Crt Milano: tre giorni di esperimenti musicali, per adulti e per bambini, concerti con ospiti speciali, un concorso per compositori e tanta musica per animare la città.

Il festival inaugurerà festosamente il 23 maggio con un “concerto all’improvviso” in Stazione Centrale, luogo d’incontro dei 100 musicisti in arrivo a Milano. Seguirà un serrato programma di prove e di concerti improvvisati in tutti gli angoli della Triennale di Milano, di blitz in città, vere e proprie incursioni in luoghi-simbolo del centro storico, in cui sarà una fortuna rimanere impigliati; e di sera si suona in teatro. A chiusura della kermesse grande finale domenica 25 maggio alle 16 con il concerto conclusivo, che vedrà esibirsi l’orchestra dei 100 violoncelli insieme a grandi ospiti.

Il programma è arricchito da due iniziative collaterali in tema musicale. Sabato 24 e domenica 25 maggio, dalle 17, si svolgerà in Triennale “L’apprendista liutaio”, un laboratorio creativo dedicato ai bambini, in cui far incontrare musica, artigianato, design e forma. Filippo Fasser, liutaio professionista, guiderà i bambini – e i genitori che vorranno partecipare – in un’esperienza unica: giocando con legno, colla, pece, colori, si progetterà e si proverà a costruire assieme un violoncello.

Sabato 24 maggio alle 23 e domenica 25 alle 10, la seconda edizione del concorso di composizione “In Clausura”, nato grazie alla collaborazione attiva della Casa Musicale Sonzogno, sarà l’altro importante appuntamento che attraverserà il Festival. Il bando di concorso rivolto a giovani compositori giungerà a conclusione proprio nell’arco del Festival: gli 8 semifinalisti saranno ammessi alla prova di “Clausura in teatro”, per una durata di 12 ore circa, per comporre un brano su un tema musicale scelto e proposto dalla commissione. Il giorno conclusivo, il 25 maggio, i 100 violoncelli diretti da Giovanni Sollima, alla presenza della giuria e del pubblico in sala e in diretta su RadioTre, eseguiranno in versione breve gli 8 brani semifinalisti e si eleggerà il brano vincitore, che sarà eseguito nella sua versione integrale. Il brano vincitore sarà pubblicato dalla Casa Musicale Sonzogno ed eseguito nella stagione 2014–2015 al Teatro alla Scala dall’ensemble dei suoi violoncellisti.

Il “Festival itinerante dei 100 celli”, iniziativa della Società del Violoncello, sostenuta dal Crt Milano, inaugura la stagione milanese e apre a una collaborazione verso Expo 2015 per un’edizione che vedrà protagonista la Scuola di Liuteria di Cremona e una chiamata di violoncelli, che raccoglierà musicisti da tutto il mondo in rappresentanza di tutti i Padiglioni.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi