Ferrario

Ieri è deceduto mons. Emilio Ferrario.

Nato ad Appiano Gentile (Co) il 25/3/1940.

Ordinato sacerdote nel Duomo di Milano il 28/6/1963.

Dal 1998 Canonico maggiore onorario del Capitolo di S. Ambrogio a Milano.

– Dal 1963 al 1968 Professore Seminario Masnago.

– Dal 1968 al 1969 Professore Istituto S. Vincenzo – Milano.

– Dal 1969 al 1976 Vicario parrocchiale Lecco – S. Nicolò.

– Dal 1976 al 1987 Parroco a Caccivio.

– Dal 1987 Residente presso il Seminario arcivescovile – Venegono Inferiore.

– Dal 1987 al 1996 Responsabile per la formazione dei Diaconi permanenti.

– Dal 1987 al 2012 Economo generale del Seminario arcivescovile.

– Dal 1994 al 1996 Presidente dell’Opera diocesana Istituto S. Vincenzo.

– Dal 1995 al 2005 Presidente dell’Istituto per il sostentamento del clero di Milano.

Lettera dell’Arcivescovo ai fedeli
della parrocchia Ss. Annunciata di Caccivio

Carissimi fedeli,

partecipo con viva commozione al vostro cordoglio per la morte di monsignor Emilio Ferrario e mi unisco a tutti voi nell’elevare la preghiera cristiana di suffragio affidando al Signore questo nostro fratello che ha vissuto la sofferenza della malattia e ha continuato comunque a testimoniare il suo amore per la Chiesa celebrando la S. Messa fino a quando gli è stato possibile.

Ricevuta l’ordinazione presbiterale nel 1963, dopo alcuni incarichi come professore a Masnago, a Milano e come coadiutore nella parrocchia S. Nicolò di Lecco, don Emilio assunse la responsabilità della vostra comunità facendosi apprezzare per la sua vivace attività pastorale e per la sistemazione delle opere parrocchiali. Quando fu nominato Economo generale del Seminario si dedicò con impegno – mettendo a frutto le sue competenze e il suo gusto per il bello – alla ristrutturazione dei Seminari di Venegono e di Seveso, occupandosi anche della chiusura delle altre sedi.

Voi tutti ricordate don Emilio con gratitudine consapevoli che il suo carattere deciso nascondeva un cuore grande di pastore e per questo mi unisco al vostro ringraziamento per quanto questo sacerdote ci ha donato in tanti anni.

Con affetto, invoco su di voi la benedizione del Signore.

 

 

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi