Bassanini

Ieri è morto don Pietro Bassanini, Canonico onorario del Capitolo di S. Vittore M. di Corbetta, residente con incarichi pastorali a Santo Stefano Ticino presso la parrocchia S. Stefano che egli ha servito come parroco dal 1977 al 2007. Nato a Casalpusterlengo (Lo) il 3 ottobre 1928 e ordinato sacerdote nel Duomo di Milano il 27 giugno 1954, dal 1954 al 1957 è stato Vice Rettore del Collegio di Vimercate e dal 1957 al 1977 Vicario parrocchiale a Corbetta.

Lettera dell’Arcivescovo ai fedeli della parrocchia
S. Stefano di Santo Stefano Ticino

Carissimi, partecipo al vostro cordoglio per la morte di don Pietro Bassanini e mi unisco a tutti voi nell’elevare la preghiera cristiana di suffragio. Il lungo ministero di don Pietro, dopo i primi incarichi a Vimercate e a Corbetta, si svolse essenzialmente nella vostra comunità di Santo Stefano Ticino, di cui assunse la responsabilità nel 1977. Severo, consapevole di quanto andava fatto per il bene dei fedeli, sempre sorridente, disponibile, capace di mediare fra posizioni anche estreme, che cercava di smussare per il bene della comunità: ecco le caratteristiche di questo sacerdote che tanto ha fatto per venire incontro alle necessità di un paese in rapida crescita. Don Pietro aveva ben compreso come fosse importante la cura dei piccoli, dei ragazzi e dei giovani. La società proponeva modelli contrastanti e per questo si prodigò per ristrutturare la scuola materna parrocchiale, garantendo sicurezza ai bambini e alle loro famiglie, dedicò grande attenzione all’oratorio e alle colonie estive, per offrire momenti di condivisione nella fede e nella serenità dei periodi di vacanza. Fondò la società sportiva così da proporre un ulteriore punto di aggregazione alla comunità. Istituì la Caritas per venire incontro alle difficoltà che si venivano creando. Quando rimise il mandato scelse di restare nella parrocchia che aveva seguito per tanti anni, per stare vicino alla comunità che tanto aveva amato e celebrare la S. Messa fino a che gli fu possibile. Ora mentre affidiamo don Pietro all’abbraccio misericordioso del Padre lo ringraziamo per quanto ha donato alla nostra Chiesa negli anni del suo ministero e gli chiediamo di continuare a vegliare sul nostro cammino. Con affetto, invoco su voi tutti la benedizione del Signore.

 

 

 

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi