mancanti.tif

Sabato è morto don Gian Carlo Colombo. Dal 2004 residente a Varese presso la Casa San Giuseppe. Nato a Busto Arsizio il 12-8-1920, era stato ordinato sacerdote nel Duomo di Milano il 26-5-1945. Vice rettore del Seminario di Masnago dal 1945 al 1947, vicario parrocchiale a Robbiate dal 1947 al 1949, parroco a Bregano dal 1949 al 1959, parroco a Mantegazza dal 1959 al 1970, parroco a Velate Milanese dal 1970 al 1974, residente a Busto Arsizio dal 1974 al 2001. La liturgia funebre sarà celebrata nella basilica di San Vittore a Varese domani, martedì 18 febbraio, alle ore 14.15.

Lettera dell’Arcivescovo ai fedeli
della Parrocchia S. Vittore di Varese

Carissimi fedeli, partecipo al vostro cordoglio per la morte di don Gian Carlo Colombo mi unisco a tutti voi nell’elevare la preghiera cristiana di suffragio.

Carattere schivo, di una generosità discreta, don Gian Carlo visse gli ultimi anni del suo ministero in maniera nascosta, quasi appartata anche quando la malattia, unita ai problemi dell’età, non l’aveva ancora colpito duramente. Ordinato nel 1945, dopo i primi incarichi a Masnago e a Robbiate e come parroco a Bregano, Mantegazza e Velate Milanese, nel 1974 tornò a Busto Arsizio dove era nato e aveva iniziato il suo cammino umano e di fede. L’acuirsi dei problemi di salute lo spinse in un tacito isolamento in cui solo Dio Padre poteva penetrare per accompagnarlo in questo suo ultimo percorso davvero imperscrutabile per l’uomo.

Ora affidiamo alla materna intercessione della Vergine Maria don Gian Carlo e a lui chiediamo che continui a vegliare sul nostro pellegrinaggio terreno.

Con affetto, invoco su tutti voi la benedizione del Signore.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi