di Laura BELLOMI

Un giardino nel cuore della città, per i giovani congressisti, ma non solo. Dal mercoledì 30 maggio a venerdì 1 giugno Fieramilanocity ospiterà il Congresso dei figli, a cui parteciperanno più di 900 bambini e ragazzi provenienti da 53 nazioni, che si avvicineranno agli stessi temi trattati dagli iscritti al Congresso internazionale teologico pastorale, ma attraverso giochi e attività a misura dei più piccoli. Anche chi non è iscritto al Congresso avrà comunque la possibilità di avvicinarsi ai temi del VII Incontro mondiale delle famiglie e di assaporarne l’atmosfera. Come? Semplicemente passeggiando attraverso alcuni spazi del Congresso dei ragazzi, accompagnato dai propri genitori. Nel cuore di Milano fiorirà infatti un giardino di 150 metri quadrati con piante da cui si estraggono colori, alberi sempreverdi e caduchi, erbe aromatiche e, ancora, verdure e ortaggi.

Un mix di colori, nazionalità e lingue. Al Congresso dei ragazzi c’è chi arriva dall’Angola come chi arriva dalla Polonia, chi dall’Ecuador e chi dal Giappone. A tenere tutti uniti sarà il “Giardino”, suggestione che rimanda alla Creazione e alla Risurrezione. Le giornate saranno articolate secondo gli spunti “La Famiglia, giardino in cui riconoscersi” (chi sono, chi voglio essere, quale è l’immagine che ciascuno porta con sé e che chiede di essere scoperta e valorizzata), “La Famiglia, giardino della relazione” (scopriamo che c’è l’altro, che è possibile una comunione – seppur fragile, che le relazioni vanno custodite), “La Famiglia, giardino della Festa” (perché ci sia festa è necessaria meraviglia e riconoscenza verso l’altro, senso del proprio limite e di quello altrui), «La Famiglia, giardino per la festa della vita e dell’amore» (stare nelle fatiche della vita in famiglia, non smettere di cercare di conoscere l’altro e di andargli incontro).

Le attività saranno guidate da più di cento animatori volontari dell’Azione cattolica diocesana e regionale, della Fondazione oratori milanesi (Fom) e degli scout Agesci, che organizzeranno giochi e laboratori a partire dai contenuti elaborati da Animatema di famiglia dell’Ufficio nazionale per la Pastorale della famiglia della Cei. Lo Sport Family Village, con campi da calcetto, pallavolo, calcio balilla umano e mini basket, sarà allestito dal Centro sportivo italiano (Csi).

Venerdì 1 giugno dalle 12 i giovani congressisti vivranno un momento di dialogo e festa con l’ex azzurro dell’Italvolley Andrea Lucchetta e la campionessa italiana paralimpica sui 100 metri Giusy Versace, scelti come testimonial dell’evento. In particolare Lucchetta presenterà in anteprima mondiale Il sogno paralimpico di Brent Winters, una produzione Rai Fiction-Lucky Dreams che racconta la storia di Brett, 14enne che reagisce a un incidente stradale inseguendo il sogno paralimpico.

Per gli iscritti l’appuntamento è al Mico – FieraMilanoCity mercoledì 30 maggio (9.30-12.30 e 15-18.30), giovedì 31 (9.30-12.30, nel pomeriggio una parte dei ragazzi seguirà i genitori nelle diocesi lombarde e una parte resterà al Mico) e venerdì 1 giugno (9.30-12.30).

Per i non iscritti l’invito è a ricordarsi che per assaporare l’atmosfera del VII Incontro mondiale delle famiglie le porte di Fieramilanocity sono aperte a tutti.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi