Questo il tema al centro dell'assemblea plenaria dei presidenti delle Conferenze episcopali europee, in programma nella capitale francese dall'1 al 4 ottobre


Redazione

La prossima assemblea plenaria del Consiglio delle Conferenze Episcopali d’Europa (Ccee) si svolgerà, da giovedì 1 a domenica 4 ottobre, a Parigi, su invito del cardinale André Vingt-Trois, arcivescovo di Parigi e presidente della Conferenza episcopale francese, sul tema “Chiesa e Stato, venti anni dopo il crollo del Muro di Berlino”.
In vista di definire i vari modelli e soluzioni giuridiche adottate dai singoli Stati europei per inquadrare giuridicamente la Chiesa cattolica nel proprio Paese e regolare i rapporti con essa e le sue strutture, in particolare pastorali, sociali e educative, il Ccee ha promosso un’inchiesta. Questo allo scopo di rispondere a diverse questioni: qual è l’inquadramento giuridico della Chiesa cattolica negli Stati europei? Quali sono le leggi e i concordati finora abrogati? Come vengono sovvenzionate le istituzioni ecclesiali di pubblica utilità? Come influiscono i vari atti, trattati e accordi adottati presso le istituzioni europee nel contesto locale? E quali sono gli aspetti comunitari della religione? Nell’incontro i risultati di questa indagine saranno presentati ai presidenti delle Conferenze episcopali europee.
La seconda parte dei lavori si concentrerà invece sul servizio del Ccee alla Chiesa in Europa con la presentazione delle attività delle varie Commissioni: la Commissione episcopale europea per i media, la Commissione “Migrazioni”, la Commissione “Catechesi, scuola e università”, il Servizio Europeo per le Vocazioni e la Commissione “Ambiente”. Parte dei lavori sarà dedicata al tema della collaborazione tra il Ccee e altri organismi continentali quali il Secam (Symposium of Episcopal Conferences of Africa and Madagascar) e il Celam (Consejo Episcopal Latinoamericano).
Riguardo alle attività del Ccee nell’ambito del dialogo ecumenico, sarà presentato il programma del 2° Forum cattolico-ortodosso (Isola di Rodi, Grecia, 23-27 novembre 2009) sul tema “La relazione Chiesa e Stato”. I Presidenti saranno altresì informati sulle attività svolte nel corso dell’anno insieme alla Kek (Conferenza delle Chiese Europee).
Nel corso dell’incontro, i presidenti riceveranno inoltre alcune brevi comunicazioni su temi di attualità: la visita di Benedetto XVI in Repubblica Ceca (26-28 settembre 2009); l’Anno Sacerdotale; l’attenzione della Chiesa cattolica per le popolazioni in Terra Santa; il rapporto Chiesa e Media nell’ultimo anno; l’ideologia dei gender nel panorama legislativo europeo e questioni attuali di bioetica. La prossima assemblea plenaria del Consiglio delle Conferenze Episcopali d’Europa (Ccee) si svolgerà, da giovedì 1 a domenica 4 ottobre, a Parigi, su invito del cardinale André Vingt-Trois, arcivescovo di Parigi e presidente della Conferenza episcopale francese, sul tema “Chiesa e Stato, venti anni dopo il crollo del Muro di Berlino”.In vista di definire i vari modelli e soluzioni giuridiche adottate dai singoli Stati europei per inquadrare giuridicamente la Chiesa cattolica nel proprio Paese e regolare i rapporti con essa e le sue strutture, in particolare pastorali, sociali e educative, il Ccee ha promosso un’inchiesta. Questo allo scopo di rispondere a diverse questioni: qual è l’inquadramento giuridico della Chiesa cattolica negli Stati europei? Quali sono le leggi e i concordati finora abrogati? Come vengono sovvenzionate le istituzioni ecclesiali di pubblica utilità? Come influiscono i vari atti, trattati e accordi adottati presso le istituzioni europee nel contesto locale? E quali sono gli aspetti comunitari della religione? Nell’incontro i risultati di questa indagine saranno presentati ai presidenti delle Conferenze episcopali europee.La seconda parte dei lavori si concentrerà invece sul servizio del Ccee alla Chiesa in Europa con la presentazione delle attività delle varie Commissioni: la Commissione episcopale europea per i media, la Commissione “Migrazioni”, la Commissione “Catechesi, scuola e università”, il Servizio Europeo per le Vocazioni e la Commissione “Ambiente”. Parte dei lavori sarà dedicata al tema della collaborazione tra il Ccee e altri organismi continentali quali il Secam (Symposium of Episcopal Conferences of Africa and Madagascar) e il Celam (Consejo Episcopal Latinoamericano).Riguardo alle attività del Ccee nell’ambito del dialogo ecumenico, sarà presentato il programma del 2° Forum cattolico-ortodosso (Isola di Rodi, Grecia, 23-27 novembre 2009) sul tema “La relazione Chiesa e Stato”. I Presidenti saranno altresì informati sulle attività svolte nel corso dell’anno insieme alla Kek (Conferenza delle Chiese Europee).Nel corso dell’incontro, i presidenti riceveranno inoltre alcune brevi comunicazioni su temi di attualità: la visita di Benedetto XVI in Repubblica Ceca (26-28 settembre 2009); l’Anno Sacerdotale; l’attenzione della Chiesa cattolica per le popolazioni in Terra Santa; il rapporto Chiesa e Media nell’ultimo anno; l’ideologia dei gender nel panorama legislativo europeo e questioni attuali di bioetica.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi