Dal 4 al 6 aprile il Centro Culturale Protestante di Milano, con alcune iniziative, ricorda il pastore, profeta della non violenza e premio Nobel per la pace, assassinato a Memphis il 4 aprile 1968


Redazione

03/04/2008

Quarant’anni fa Martin Luther King – il pastore Battista, profeta della non violenza e premio Nobel per la pace – cadeva vittima di un feroce assassinio a Memphis (Tennessee). King scosse le coscienze, parlò ai cuori di milioni di persone e suggerì, con la sua vita e la sua lotta, che è possibile combattere il razzismo e schierarsi con fermezza contro ogni guerra.

Ma non si vive di rendita. Ogni generazione è chiamata a trovare i propri linguaggi. Personaggi come Martin Luther King possono suggerirci percorsi ancora estremamente attuali per camminare con giustizia nella nostra realtà. Il suo pensiero e la sua stessa vita possono offrire un altro sguardo su un mondo dove spesso la propaganda dello “scontro di civiltà” sembra ammutolire la cultura del dialogo e dell’integrazione.

“Martin Luther King: l’attualità di un sogno. A 40 anni dalla morte, per non dimenticare” è il tema di una serie di iniziative organizzate da venerdì 4 a domenica 6 aprile dal Centro Culturale Protestante di Milano.

Venerdì 4 aprile, dalle 17 alle 19.30, presso l’atrio rinnovato della Stazione Fs di Porta Garibaldi, Musica e voci, un progetto realizzato in collaborazione con il Dopolavoro Ferroviario di Milano e Centostazioni. Partecipano musicisti e danzatrici da tutto il mondo, come Mohamed Ba, Raffaele Brancati, Gianni Cannata, Mavis Castellanos, Iancu Persic e Roberto Quagliarella, con la presenza del Laboratorio Corale di Milano diretto da Susan Lovegrove Graziano: voce recitante, quella dell’attrice Rossana Gay. Interventi di don Virginio Colmegna, presidente della Casa della Carità di Milano, e di Martin Ibarra, pastore della Chiesa Battista di Milano.

Sabato 5 aprile, alle 20.45, presso la Chiesa Battista (via Jacopino da Tradate 16), conferenza di Paolo Naso, giornalista, scrittore e docente all’Università La Sapienza di Roma, sul tema “Martin Luther King, quarant’anni dopo. La società americana tra sogno e incubo”.
Domenica 6 aprile, alle 10.30, presso la Chiesa Battista (via Pinamonte da Vimercate 10), culto in comune delle Chiese Battiste, Metodista e Valdese di Milano.

Dal 6 al 13 aprile, presso la Chiesa Battista (via Pinamonte da Vimercate 10), mostra fotografica sulla figura e sul pensiero di Martin Luther King, aperta tutti i giorni (esclusa la domenica) dalle 15 alle 19. Per le scuole satà possibile prenotare visite alla mattina, telefonando al numero 02.6599603, oppure inviando una mail a martin.ibarra@ucebi.it

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi