Disegni a cura di Virna Maria Paghini

46-1dopoMartirio-C

Prima Domenica dopo la festa del Martirio di Giovanni Battista il precursore di Gesù, inizia la seconda parte del tempo di Pentecoste cioè il tempo dopo il martirio del precursore. Giovanni Battista, attraverso il Vangelo di Giovanni, oggi ci fa capire con una bellissima testimonianza che è il momento per lui di lasciare il posto a Gesù, lo fa rispondendo a suoi discepoli che discutono con un giudeo e le domandano se è giusto che Gesù stia battezzando. Giovanni risponde che nessuno può prendersi qualcosa se non gli è stato dato dal cielo e continua affermando: “ Non sono io il Cristo, ma sono stato mandato davanti a lui”. Il Battista identifica Gesù come lo sposo cioè colui che è stato mandato da Dio per unirsi alla Chiesa Sposa e dice : “ Lo sposo è colui al quale appartiene la sposa; ma l’amico dello sposo, che è presente e l’ascolta, esulta di gioia alla voce dello sposo. Ora questa mia gioia è piena. Lui deve crescere; io, invece, diminuire “. Giovanni è l’ultimo profeta e in questo suo ultimo discorso dice riferendosi a Gesù che, chi viene dall’alto è al di sopra di tutti, colui che Dio ha mandato, dice le parole di Dio e, senza misura, dà lo Spirito!

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi