Sant'Andrea Corsini, vescovo

 

Andrea nacque a Firenze il 13 novembre 1302, dalla nobile famiglia dei Corsini. Verso il 1317 entrò nel convento dei carmelitani a Firenze. Dai documenti conventuali sappiamo che, dal 1344 al 1347, ricoprì la carica di consigliere della comunità e un anno dopo fu nominato provinciale della Toscana.

Il 13 ottobre 1349 fu consacrato vescovo di Fiesole. Predicatore infaticabile, pastore esemplare, paterno ma rigoroso con il clero, dedicò particolari cure alle necessità dei poveri, degli infermi e dei pellegrini, donando a ciascuno ciò di cui aveva bisogno.

Fu sapiente mediatore e operatore di pace nelle controversie tra i comuni della Toscana, spesso in lotta tra loro. Conobbe per questo anche il carcere, ma il suo amore per la pace non lo fece arretrare. Morì il 6 gennaio 1374 e venne sepolto nella cattedrale di Fiesole. I confratelli, dopo un mese, trasferirono la salma nella chiesa del Carmine, a Firenze, dove ancora è venerato.

 

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi