segno11
Presentazione

«Il Segno», da 57 anni un amico in parrocchia

Fin dalla nascita il mensile della Chiesa ambrosiana, voluto dal cardinale Montini, ha inteso essere strumento di informazione, analisi e interpretazione dell’attualità alla luce del messaggio cristiano

La fine della Grande Guerra: dal conflitto di cento anni fa ai populismi che agitano oggi l’Europa

Cento anni fa le battaglie tra l’esercito italiano e le truppe dell’Impero austro-ungarico nei territori tra il Grappa e il Piave indirizzavano a nostro favore le sorti della Grande Guerra. Il secolo trascorso dal 4 novembre 1918 offre a «Il Segno», il mensile della Chiesa ambrosiana, lo spunto per la storia di copertina del numero di novembre, in distribuzione nelle parrocchie a partire proprio da domenica 4. La ricostruzione, da parte di Mauro Colombo, delle ultime fasi militari del conflitto, con le diverse interpretazioni date alla sua conclusione (completamento del processo risorgimentale di unità nazionale, oppure vittoria «mutilata» dalla negazione di Fiume e della Dalmazia) introduce all’analisi dello storico Marco Roncalli sul “banco di prova” che la guerra costituì anche per la Chiesa italiana. La sociologa Cristina Pasqualini, invece, traccia un parallelo tra i «ragazzi del ‘99», il cui apporto fu fondamentale per l’esito del conflitto, e i giovani di oggi, la cosiddetta Generazione Z, che stanno ritrovando il senso di una coscienza collettiva. E se la Grande Guerra fu l’esito dei contrasti che laceravano l’Europa, un utile contributo alla riflessione giunge dall’intervista di Gianni Borsa a Gabriella Battaini-Dragoni, dal 2012 vicesegretario generale del Consiglio d’Europa, che parla dei nazionalismi e dei populismi che agitano oggi il nostro continente.

«Il Segno» di novembre torna con servizi e immagini sulla recente canonizzazione di Paolo VI e dedica ampio spazio al convegno di taglio ecumenico sulla custodia del creato che la Cei promuove a Milano dal 19 al 21 novembre. Il mensile, infine, contiene l’inserto «Farsi Prossimo», a cura della Caritas Ambrosiana.

Nel numero di Novembre

1 Editoriale

Memoria mortis

di Giuseppe Grampa


4 Primo piano

Francesco: «Paolo VI, la gioia di seguire Gesù»

di Annamaria Braccini

Delpini: «Il suo magistero ci indichi il cammino»


8 In diocesi

Avvento, Messe in Duomo

Bambini, occhi nuovi davanti al presepe

Migranti: esercitazioni pratiche di buon vicinato

di Stefania Cecchetti


14 Scuola

Insegnanti: «Fate come Gesù, l’anti-modello»

di Stefania Cecchetti

I giovani e l’eclissi del futuro


18 Storia di copertina

4 novembre: Risorgimento compiuto o vittoria mutilata?

di Mauro Colombo

Fu un banco di prova anche per la Chiesa italiana

di Marco Roncalli

Giovani di ieri e di oggi: generazioni a confronto

di Cristina Pasqualini

«Europa, unire le forze nell’era dei nazionalismi»

di Gianni Borsa


26 Attualità

Da credenti, custodi responsabili del Creato

di Paolo Martinelli

Gli ortodossi: «Possiamo imparare gli uni dagli altri»

di Rosangela Vegetti

I protestanti: «Un cammino che è tracciato nel tempo»

Ambiente: quanto costa non riscaldare troppo la Terra?

di Marzio Galeotti e Alessandro Lanza


33 Inserto Caritas


42 Famiglia

Diversità: motore di una meravigliosa lezione di vita

di Iris Farina

I santi, compagni di strada dei ragazzi


46 Salute

Diabete: la prevenzione comincia in famiglia

di Stefania Cecchetti

50 Luoghi di Lombardia

Perlana: la perduta abbazia tra i monti

di Luca Frigerio


54 Sport

Il nuovo Monza vuole fare la barba a tutti

di Stefano Arosio

Tutte le storie del magico Vigo

Contador, Mura, Ambrosetti: il «Torriani» a tre fuoriclasse


58 Ricordo

Barbareschi: fu sempre un ribelle per amore

di Giuseppe Grampa


60 Cultura

Lucio Fontana, la sua arte per il Duomo di Milano

di Luca Frigerio

Vi affido alla Parola

In Terra Santa guidati da Martini

Quel giorno a Gerusalemme


66 Pietre e volti

Donne: per uscire dal tunnel di violenza e maltrattamento

di Luisa Bove

Vite spezzate tornano a vivere


71 Le Micro del mese

cop

Per non perdere «Il Segno» fai l’abbonamento

I vantaggi per l’abbonato:
- un risparmio certo (uno sconto
sul costo complessivo degli 11 numeri)
- avere la certezza di ricevere il giornale direttamente a casa propria
- avere la garanzia di non perderne mai una copia

11 numeri annuali 20 €
(estero 40 €)

ABBONATI ONLINE >>

c.c. postale n.13563226 intestato a: ITL Srl, via Antonio da Recanate 1
20124 Milano o bonifico bancario - beneficiario: ITL Srl, via Antonio da Recanate 1 – 20124 MI
Iban IT 50 I 05216 01631 000000046653 Credito Valtellinese – Agenzia 1 Milano

Inviare ricevuta del versamento con i dati personali per il recapito
al fax 02.66984388
o e-mail abbonamenti@chiesadimilano.it

Chiedilo al tuo parroco

lo puoi trovare nella tua parrocchia la prima domenica del mese
contribuirai al consolidamento della diffusione della buona stampa

I contenuti e la proposta commerciale

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi