Redazione

E poi il viaggio continua: a testimoniare gli effetti della diffusione del Cristianesimo, dopo la prima predicazione paolina, troviamo oggi chiese antiche e moderne, monasteri secolari: quello bellissimo di Ossios Loukas, ricco di mosaici che si richiamano all’arte bizantina, e gli affascinanti monasteri costruiti sulle rocce nei dintorni di Kalambaka, le meteore poste tra cielo e terra, simboli efficacissimi di una spiritualità e di un’ ascesi volta all’ essenziale, alla ricerca dell’incontro con Dio, quel Dio che un tempo era "ignoto", ma che ha scelto di farsi amico degli uomini.

Mentre si salgono le scale ritorte arrampicate sui fianchi delle rocce, il corpo partecipa alla fatica di una salita che fa pensare, che si tramuta in desiderio di altezze, di scelte più coraggiose, di tagli decisi per dare maggiore spazio al silenzio e all’ascolto della Parola di Dio.

I monaci ortodossi difficilmente si vedono circolare, ma si ammirano le loro icone, ricche di contenuto teologico, le piccole cappelle raccolte, i panorami vasti, gli strapiombi: chi vive qui trae forza unicamente dalla fede.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi