Assistenza

La Fondazione cura i rapporti personali con il clero; si dedica alle visite domiciliari, alle consulenze relative a problemi di vario genere (fiscali, assicurativi, pensionistici, ecc.), alla ricerca di case di cura per esami e visite specialistiche, all’informazione, presso i decanati, delle attività svolte in favore del clero anziano e degli strumenti di cui si può usufruire, messi a disposizione dalla Regione Lombardia e dall’Assicurazione Cattolica.

Interventi economici

La Fondazione, oltre ad attivarsi per l’utilizzo dei contributi di enti pubblici o assicurativi, interviene nei casi di necessità a favore dei sacerdoti che ne fanno richiesta motivata o su segnalazione dei Vicari episcopali.

Polizze assicurative

L’accordo tra l’Istituto Centrale Sostentamento del Clero e l’Assicurazione Cattolica prevede, per ogni sacerdote, il pagamento per le seguenti prestazioni:

  • rimborso di tutte le spese per ricovero, (sia in strutture non accreditate dal SSN o per prestazioni libero professionali intra moenia);
  • rimborso per le spese sanitarie sostenute nei 45 giorni precedenti e nei 90 giorni successivi al ricovero, correlate alla patologia, fino a un massimo di € 5.165,00 ogni anno;
  • rimborso per una serie di prestazioni extraospedaliere (ambulatoriali e in day hospital), descritte nella polizza;
  • rimborso per assistenza domiciliare, nel caso di non autosufficienza, sino a un massimo di € 33,00 al giorno. Nel caso di ricovero in RSA o Case del clero, il rimborso è di € 21,00 al giorno;
  • rimborso per assistenza ospedaliera nel caso di alcune patologie che richiedono assistenza personalizzata, sino ad un massimo di € 52,00 al giorno, per un massimo di 60 giorni all’ anno.

    La polizza prevede inoltre il rimborso per l’acquisto di protesi (indicate e descritte nella polizza), escluse dal nomenclatore tariffario, con i seguenti massimali:
    – € 4.000,00, per protesi articolate sostitutive di un arto, per anno;
    – € 775,00 per protesi oculari (a seguito di taluni interventi), per anno;
    – € 2.000,00 per protesi acustiche per anno solare;
    – rimborso totale per protesi dentarie, solo nel caso che siano conseguenti ad interventi chirurgici non odontoiatrici.

Ospedali, cliniche convenzionate e strutture sanitarie accreditate

Per le prestazioni sanitarie l’Assicurazione Cattolica ha stabilito rapporti che prevedono il rimborso direttamente alla clinica, mentre la Fondazione Opera Aiuto Fraterno gode di canali preferenziali per il ricovero in alcune strutture. Un elenco di tali strutture è consultabile sul sito dell’Istituto Diocesano per il Sostentamento del Clero.

Ospedali e cliniche non convenzionate

Nel caso di ricovero presso cliniche non convenzionate la Fondazione procura l’attestazione di polizza assicurativa al fine di ottenere il rimborso da parte dell’assicurazione direttamente alla clinica, oppure segue la pratica di rimborso attraverso l’Istituto Centrale per il Sostentamento del Clero.

Convenzioni

Nel 2009 è stata stipulata una convenzione con le ACLI, per garantire un aiuto ai sacerdoti soprattutto per quanto riguarda le pratiche per l’indennità di accompagnamento, per l’Amministratore di sostegno e per altri supporti. Sono in atto altre convenzioni con varie Istituzioni per una sempre più puntuale attenzione al clero.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi