Almanacco liturgico Il Santo del giorno Il Vangelo di oggi Agenda dell'Arcivescovo

A Villa Casati Stampa una mostra/conferenza per approfondire la figura di questo grande poeta

Byron
Immagine della locandina

Per commemorare il bicentenario della morte di Lord Byron (22-01-1788/19-04-1824), l’associazione “Amici di villa di Breme”, con il Comune di Cinisello Balsamo e il Centro Culturale San Paolo, organizza sabato 15 giugno dalle ore 16 a Villa Casati Stampa (p.zza Soncino 5 – Cinisello Balsamo) una mostra/conferenza in cui si approfondirà la figura di questo grande poeta (scarica la locandina).

Legato all’Italia, che elogiò per la sua “fatale bellezza”, nel momento dell’autoesilio che lo allontanò definitivamente da Londra, nel 1816, conobbe, come prima tappa del suo soggiorno, Milano e Balsamo, ospite di Ludovico Di Breme, intellettuale di spicco nell’ambito della nuova sensibilità romantica italiana ed europea. Condivise con Di Breme e gli altri intellettuali del Conciliatore l’ideale di un Paese libero, non oppresso dallo straniero, prima di entrare nella Carboneria con Pietro Gamba fratello di Teresa Guiccioli. In seguito, sposò gli ideali di libertà del popolo greco per liberarlo dall’oppressione dell’impero Turco – Ottomano, sacrificando la vita. Morì a Missolungi (Grecia) nel 1824.

Ti potrebbero interessare anche: