Da lunedì 3 ottobre la settima edizione della rassegna “Mafie: legalità e istituzioni”: quattro serate di incontri, dibattiti e spettacoli teatrali per informare e sensibilizzare studenti e cittadini

Universitari antimafia a Pavia: al via da lunedì 3 ottobre la settima edizione della rassegna “Mafie: legalità e istituzioni”: quattro serate di incontri, dibattiti e spettacoli teatrali per informare e sensibilizzare studenti e cittadini sul fenomeno della criminalità organizzata, a cura del Coordinamento per il diritto allo studio Udu e dall’Osservatorio antimafie di Pavia, con il contributo commissione Acersat e il patrocinio della facoltà di Giurisprudenza e dell’Edisu. Ospite d’onore il procuratore antimafia di Milano Ilda Boccassini, attesa lunedì 3 ottobre alle 21 per dialogare con Silvia Buzzelli (docente di Procedura penale europea e sovranazionale nell’Università di Milano-Bicocca) sul tema “Le mafie, lo Stato e il coraggio di rischiare”.

«A Pavia, il problema della criminalità organizzata è stato sempre sottovalutato -dice Gabriele Conta dell’Osservatorio antimafie, nato nel 2009 e che può contare su una dozzina di collaboratori tra studenti ed ex-. Ancora adesso, nonostante gli arresti eccellenti, le indagini in corso e i processi, molti si ostinano a dire che il problema qui non c’è. Basterebbe invece leggere una qualsiasi relazione della Direzione investigativa antimafia per capire, invece, come il fenomeno sia presente, anche se non in modo eclatante come altrove. Oltre a sensibilizzare la cittadinanza, ci teniamo anche a dire che per fare lotta alla mafia non bisogna essere degli eroi: basta un minimo di coscienza civile e la volontà di reagire, cioè quello che cerchiamo di fare noi».

Dopo l’incontro di lunedì 3, la rassegna proseguirà martedì 4 ottobre alle 21 al Teatro Fraschini di Pavia, con lo spettacolo di Luigi Galluzzo La solitudine dell’onestà – Giorgio Ambrosoli, cronaca di un omicidio annunciato, interpretato dall’Officina Teatrale degli Anacoleti per la regia di Antonello Capodici. Terzo appuntamento mercoledì 5 ottobre, sempre alle 21, ma in Aula Magna, con Raffaele Cantone, giudice della Suprema Corte di Cassazione e già Sostituto Procuratore presso la Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli, che interverrà sul tema “Uomini d’onore e colletti bianchi”, presentando il suo ultimo libro I Gattopardi (Mondadori, 2010) insieme a Paolo Biondani, giornalista de L’Espresso. Si chiude il 6 ottobre (ore 21, Aula Magna) con il filmato-documentario “Un pagamu” – La tassa sulla paura, di Nicola Grignani, Claudio Metallo e Miko Meloni. A seguire, Jole Garuti (direttrice dell’Associazione e del Centro Studi Saveria Antiochia Omicron) modererà il dibattito sul tema “Storie di ribellione al pizzo”, a cui interverranno Gianni Speranza (sindaco di Lamezia Terme), Armando Caputo (presidente dell’Associazione Antiracket Lamezia), Rocco Mangiardi (imprenditore) e lo stesso Claudio Metallo, autore del filmato.

Per tutte le iniziative l’ingresso è gratuito fino a esaurimento posti.

Info: osservatorioantimafiepavia.udu@gmail.com – www.coordinamento.org

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi