Organizzata da alcuni lavoratori della Zona Garibaldi, in collaborazione col Commissariato di Terra Santa della Lombardia, si svolgerà in piazza Gae Aulenti a partire dalle 13.15

via Crucis Gae Aulenti

Una Via Crucis in pausa-pranzo, ai piedi dei palazzi che costituiscono il nuovo skyline di Milano. È quella che hanno organizzato alcuni lavoratori della Zona Garibaldi, in collaborazione col Commissariato di Terra Santa della Lombardia, e che è in programma venerdì 25 marzo, Venerdì santo, in piazza Gae Aulenti, con partenza alle 13.15 da via de Castillia e conclusione alle 14.

Il gesto di preghiera avrà come tema “Sulla via dolorosa ad Aleppo”. La Via Crucis sarà infatti idealmente in collegamento con i cristiani siriani. I testi delle meditazioni sono tratti dalle lettere circolari che fra Ibrahim Sabbagh, parroco di San Francesco ad Aleppo, manda ad amici e benefattori. Si tratta di brani che nascono dal cuore della fraternità francescana in Siria e che riflettono l’impegno di pace, dialogo e perdono che i cristiani locali stanno portando avanti pur nella tragedia che vive il loro Paese.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi