Le malattie psichiatriche peggiorano d’estate e i Fatebenefratelli aprono un nuovo Poliambulatorio

Depressione

Il caldo dà alla testa e non è solo un modo di dire: la stessa scienza psichiatrica oggi riconosce che alte temperature e umidità, che caratterizzano la stagione estiva, possono influenzare pesantemente uno stato patologico, secondo meccanismi ancora poco conosciuti.

«Il disturbo affettivo appare in stretta relazione all’andamento stagionale: peggiora nei mesi invernali e migliora in estate; al contrario nel disturbo bipolare si osservano riacutizzazioni cliniche durante il periodo estivo con una incidenza maggiore rispetto ai mesi invernali», conferma Gian Marco Giobbio, direttore sanitario del Centro Sant’Ambrogio, che ha scelto la stagione estiva per aprire un Poliambulatorio a tariffe calmierate, in linea con la missione dei Fatebenefratelli. I Frati gestiscono il Centro Sant’Ambrogio di Cernusco sul Naviglio (Milano), in seno al quale nasce questa iniziativa.

Il Poliambulatorio andrà incontro alle mutate esigenze dell’utenza, essendo aperto anche nelle ore tardo-pomeridiane e il sabato; le prestazioni costeranno tra 60 e 90 euro; la struttura è aperta dall’11 luglio, proprio per affrontare l’emergenza estiva. Di particolare importanza il fatto che questo nuovo Poliambulatorio offre un servizio appetibile anche alle fasce giovanili e ai soggetti con disturbi psichiatrici comuni (ansia, depressione), tipicamente refrattarie ai servizi pubblici, visti e vissuti molto spesso come luoghi per il trattamento di disturbi psichiatrici gravi, caratterizzati da una componente di stigma.

La decisione di aprire il Poliambulatorio deriva da un’approfondita analisi dei bisogni nel trattamento dei disturbi psichiatrici che non trova adeguata risposta, soprattutto nei mesi estivi quando l’incremento dei disturbi psichiatrici spesso si confronta con il ridotto funzionamento dei servizi: «Alcuni studi – osserva Giobbio – hanno suggerito che nei disturbi depressivi le modificazioni del quadro clinico possano dipendere da cambiamenti nella durata della luce del giorno. Diversi trattamenti non farmacologici (Light therapy) sono stati introdotti sulla scorta dell’osservazione che la luce brillante ha un significativo effetto antidepressivo, che viene meno quando i soggetti non sono più esposti alla stessa luce. Al tempo stesso, l’estate non sempre coincide con il riposo e ciò, per molte persone, può comportare un periodo di stress (insonnia, stanchezza lavorativa) in grado di aggravare o scatenare i disturbi psichici comuni (ansia, depressione lieve)».

Il Poliambulatorio offre attività per solventi a tariffe accessibili che garantiscono la pluralità e rapidità di risposte favorendo l’abbattimento dei tempi di attesa tipici del trattamento dei disturbi psichiatrici. Si affianca alle altre attività del Centro Sant’Ambrogio, una struttura sanitaria di riabilitazione psichiatrica e psicorganicità che appartiene alla Provincia Lombardo Veneta dell’Ordine Ospedaliero di San Giovanni di Dio e fornisce prestazioni terapeutiche e riabilitative in regime residenziale nell’ambito dei servizi sanitari della residenzialità psichiatrica e servizi semiresidenziali.

Il Poliambulatorio affianca l’offerta degli ambulatori dei Dipartimenti di salute Mentale, potenziando i percorsi diagnostico terapeutici nelle aree non sufficientemente coperte (psicoterapia, trattamento dei disturbi psichiatrici comuni) e lo fa sfruttando le competenze di un equipe medica/psicologica che da lungo tempo opera in specifiche branche della psichiatria: il Centro , infatti, è attivo dal 1939 ed suddiviso in un’area psichiatrica e in un’area psicoorganica/psicogeriatrica, a loro volta frazionate in diverse Comunità che offrono programmi terapeutico-riabilitativi residenziali di diverse tipologie. Il Poliambulatorio, inoltre, avvierà interventi ambulatoriali in aree tipicamente poco coperte a sempre maggiore impatto sociale e sanitario: psicogeriatria e neuropsicologia, disturbi del comportamento alimentare, gioco d’azzardo e altre dipendenze, comorbidità psichiatrica, disabilità intellettiva…

Ecco le aree d’intervento del Poliambulatorio: Psichiatria (disturbi dell’umore, disturbi d’ansia, disturbi di personalità, disturbi del comportamento alimentare, disturbi da dipendenza del gioco d’azzardo e altre dipendenze), neuropsicologia clinica (valutazione clinico anamnestica e testistica delle principali funzioni cognitive, ossia abilità generali, linguaggio, memoria, attenzione, prassie, abilità visuo spaziali; approfondimento diagnostico della presenza e grado di decadimento cognitivo nelle patologie degenerative cerebrali, ossia demenza), psicogeriatria (disturbi dell’umore, disturbi d’ansia, disturbi di personalità, quadri di decadimento cognitivo e comorbidità psichiatrica), disabilità intellettiva in comorbidità psichiatrica.

Info: 348.8510122

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi