“UrbanTexture_Milano”, con le foto di Andrea Rovatti, allestita alla Fondazione Culturale Ambrosianeum in occasione della presentazione del “Rapporto” 2013

foto Rovatti

La mostra, allestita in occasione della presentazione del XXI Rapporto sulla Città – Milano 2013, Trentenni in cerca d’autore alla Fondazione Culturale Ambrosianeum (via delle Ore 3, Sala Lazzati; da lunedì 24 a sabato 29 giugno, lun-ven 9.30 – 13, sabato 9.30-22), vuol essere una rassegna-laboratorio che racconta Milano nella sua trasformazione economico-sociale, offrendo spunti e occasioni per approfondire i mutamenti della società.

Parole chiave della ricerca di Rovatti sono “trasfigurazione” e “movimento”, e le sue immagini visionarie delineano un quadro inedito di Milano che spazia dai luoghi d’arte alla città della moda, dai quartieri popolari al recupero di aree post-industriali, dalle case di ringhiera alle periferie ai luoghi della produzione.

Rovatti coniuga la fotografia con il suo vissuto nell’ambito della grafica, creando una fusione delle due modalità espressive che conduce ad uno stile inedito nell’ambito dell’arte fotografica. Nelle sue immagini opera una sorta di metamorfosi: attraverso la ripetizione genera forme e prospettive inedite che, pur mantenendo un contatto con lo scatto originario, ci portano in un’altra dimensione.

È questo trasferimento percettivo che consente alle sue immagini di essere figurative, ma al tempo stesso quasi astratte nel loro comporsi finale. La sua visione corre lungo un doppio binario dove significato e significante si separano, per proporre una lettura più profonda. Lo affascinano i dettagli, il non visto a portata di sguardo che isola dal campo visivo d’insieme.

La fotografia di Rovatti è una ricerca sul tema dell’ambiguità della percezione.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi