Promosso dal Movimento apostolico ciechi, valorizza le pratiche di inclusione ecclesiale nelle parrocchie. Iscrizioni entro il 31 gennaio

di Nino PISCHETOLA

Il gruppo di Lecco del Movimento apostolico ciechi (Mac) promuove sul territorio una iniziativa che il Mac ha promosso a livello nazionale. È il “Premio Don Giovanni Brugnani”, indetto in memoria dei coniugi Giovanna Brugnani e Adriano Paci Mugnai e in onore di don Giovanni Brugnani, già assistente nazionale del Mac. Il premio ha come finalità quella di diffondere le pratiche di inclusione ecclesiale della persona con disabilità visiva o con pluriminorazione psico-sensoriale, o più in genere con disabilità, realizzate all’interno delle parrocchie. Questa proposta offre anche l’opportunità di riflettere sull’importanza dell’educazione alla fede e dell’integrazione ecclesiale delle persone con disabilità.

Il premio Brugnani ammonta a 4.000 euro e sarà assegnato un contributo rispettivamente di 1.800 euro, 1.200 euro e 1.000 euro alle parrocchie classificate 1ª, 2ª e 3ª nelle quali sia stato realizzato un percorso catechetico o di inclusione attiva nella vita della parrocchia di persone con disabilità visiva o con pluriminorazione psico-sensoriale. Le 15 attività ritenute più significative saranno raccolte in una pubblicazione a cura del Mac. Per partecipare è richiesta l’iscrizione entro il 31 gennaio. Poi occorre far pervenire ogni documentazione che illustri l’attività e/o l’iniziativa svolta entro il 31 maggio.

Info: tel. 06.6861977.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi